Interrogazione su Civitanova Danza
“Senza fondi, la richiesta è arrivata tardi”

CIVITANOVA - A presentarla i consiglieri Erminio Marinelli e Ottavio Brini. «Una manchevolezza enorme ed è la prima volta che accade da quando la manifestazione è stata istituita». Presentate altre due interrogazioni sulla sanità e sulla viabilità

- caricamento letture
da sinistra Erminio Marinelli e Ottavio Brini

da sinistra Erminio Marinelli e Ottavio Brini

Niente fondi per Civitanova Danza dalla Regione, la richiesta arriva in ritardo. Questo quanto sostengono i consiglieri regionali Erminio Marinelli e Ottavio Brini che hanno presentato tre interrogazioni per chiarire e dipanare alcune questioni riguardanti Civitanova. E la prima ha come tema proprio i fondi per lo spettacolo dal vivo. Marinelli afferma che l’ormai ventennale manifestazione dedicata alla danza quest’anno sia rimasta fuori dagli investimenti delle Regione a causa di un ritardo nella presentazione della domanda. «Civitanova danza non è stata ammessa perchè la domanda non è arrivata nei tempi – dichiara Marinelli – è una manchevolezza enorme ed è la prima volta che accade da quando la manifestazione è stata istituita. La danza ha la necessità di essere supportata». Ma all’attenzione dei consiglieri regionali di centrodestra del gruppo “Per le Marche” anche la sanità. La seconda interrogazione infatti riguarda proprio l’ospedale di Civitanova: «per la Regione il nostro dovrebbe diventare l’ospedale dell’emergenza invece è un ospedale in emergenza – continua Marinelli – basti pensare che nel 2013 la radiologia ha avuto 97mila visite, cifra che è stata già raggiunta a novembre del 2014, i codici rossi al pronto soccorso superano quelli di altre realtà qui vicino ma mancano tecnici di radiologia e ci sono medici che usufruiscono della legge 104. Il personale fa un lavoro enorme, ma non so come la radiologia riesca a sopravvivere». Viabilità e infrastrutture invece al centro dell’interrogazione presentata da Ottavio Brini che contesta la disponibilità di fondi Fas regionali per la realizzazione dei 2 sottopassi a Civitanova recentemente annunciati nel nuovo piano della viabilità: «è l’ennesima bufala di Costamagna – dice Brini – da questa amministrazione arrivano solo spot».

(l.b.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
Podcast
Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X