Caffè con condom, 58 bar dicono sì
In 11 comuni tazzina e profilattico

LA CAMPAGNA - Da venerdì prossimo, 28 novembre, fino a tutta la giornata del 1 dicembre, nei locali aderenti i baristi serviranno il caffè accompagnandolo con un preservativo e un vademecum sulle malattie sessualmente trasmissibili. Gianni Giuli: "Oggi purtroppo si è abbassata la guardia rispetto al passato". Giovedì 27 novembre, in piazza Vittorio Veneto tributo all'icona del rock Freddie Mercury
- caricamento letture
Conferenza Condom Cafè (2)

Paolo Nanni (Stammibene) e Jan Mozzorecchia presentano Condom Cafè e il concerto tributo a Freddie Mercury

di Claudio Ricci

Un preservativo per un caffè. Torna per il quinto anno “Condom Cafè” l’iniziativa sanitaria per sensibilizzare i giovani tra i 18 e i 40 anni sulle malattie sessualmente trasmissibili. Da venerdì prossimo 28 novembre fino la 1 dicembre – giornata mondiale della lotta all’Aids – in 58 bar di 11 comuni della provincia di Macerata i baristi serviranno la bevanda più amata dagli italiani accompagnandola con un profilattico e un vademecum sulle malattie sessualmente trasmissibili. L’operazione ideata dal team di Stammibene è promossa dal Ddp, Dipartimento Dipendenze Patologiche dell’Area Vasta 3 e sostenuta dal comune di Macerata, si è estesa negli anni, salendo agli onori della cronaca nazionale e arrivando oggi a toccare 11 centri del territorio. Macerata, Tolentino, San Severino, Treia, Camerino, Matelica, Castelraimondo, Montecassiano, Esanatoglia, Recanati e Porto Recanati le località dove si potrà gustare il caffè approfittando del gentile quanto utile omaggio. «Il dato rilevante – commenta Paolo Nanni di Stammibene – è che sono in continuo aumento le attività che aderiscono all’iniziativa. Rispetto allo scorso anno 6 bar in più hanno accettato la sfida vincendo l’imbarazzo di lanciare un messaggio provocatorio come quello della nostra campagna». Obiettivo dell’iniziativa  è associare la quotidianità del caffè al bar con la naturalezza con cui si dovrebbe fare sesso in maniera protetta per evitare patologie trasmissibili, su tutte l’Hiv.

Giuli-Monteverde-Tasso

Gianni Giuli, Stefania Monteverde e Massimo Tasso (Glatad). La rete isitituzionale e di associazioni che rende possibile il Condom Cafè

«Anche se in provincia la statistica è oggi ferma alle cifre del 1998 – spiega Gianni Giuli, direttore del Ddp Area Vasta 3 – con un decremento dei casi a partire dal 1987, il virus dell’Hiv rimane comunque un rischio reale. Oggi purtroppo si è abbassata la guardia rispetto al passato. La malattia non è più mortale grazie ai farmaci che bloccano la replicazione virale ma ancora non si è trovata la cura. Ciò comporta, oltre tutto, una spesa sanitaria piuttosto elevata per ogni paziente in cura. Condom Cafè vuole mettere in guardia rispetto a questa patologia e alle numerose altre poco conosciute». Numerosi, a causa dei rapporti non protetti i casi di gonorrea, epatite, sifilide, clamidia e candida. Una buona fetta delle mst non viene poi rilevata perché i pazienti si rivolgono direttamente agli specialisti che non convogliano il dato sulla statistica. Un anno particolare per Condom Cafè che aumenta lo sforzo estendendo il numero dei giorni e organizzando una serata in musica dedicata all’icona del rock Freddie Mercury, stroncato proprio dall’Aids.

 

 

condom cafe 5Jan Mozzorecchia e la tribute band anconetana dei i King’s Head omaggeranno i Queen e il loro storico leader con un concerto in piazza Vittorio Veneto, giovedì 27 novembre, in collaborazione con l’università di Macerata. «Un’iniziativa per avvicinare anche gli studenti – commenta Barbara Pojaghi, docente Unimc – vogliamo che il messaggio della prevenzione passi in contesti di aggregazione attraverso linguaggi stimolanti e quindi più incisivi». Fondamentale sul territorio oltre al supporto delle associazioni On the Road e Glatad che assisteranno Stammibene durante le giornate di Condom Cafè anche la disponibilità degli esercenti che hanno aderito. «Credo che sia un dovere partecipare – dice Aldo Zeppilli, titolare del Caffè Centrale di Macerata –  a maggior ragione se si ha un bar nel cuore di una città capoluogo. Ben vengano altre iniziative del genere per cui siamo sempre disposti a collaborare».

(foto di Lucrezia Benfatto)

 

 

Conferenza Condom Cafè (1)

bruni-Giuli-Monteverde-Tasso



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X