Ladri acrobati a Collevario
Rubati preziosi per 50mila euro

MACERATA - Colpita l'abitazione di un imprenditore in via Pirandello. Gli autori del colpo sono arrivati al terzo piano usando i terrazzi per arrampicarsi. Portati via gioielli e orologi di marca. Bloccata la porta dall'interno con un mobile
- caricamento letture

 

Casa derubata Macerata via pirandello (3)

La palazzina di via Pirandello dove hanno agito i ladri acrobati

di Marina Verdenelli

Si sono arrampicati sul muro, sfruttando dei piccoli balconi come appoggi per arrivare fino all’ultimo piano ed entrare così nell’appartamento di un imprenditore. Ladri acrobati in via Pirandello, nel quartiere popolare di Collevario. Presi gioielli per 50mila euro. Il furto è avvenuto venerdì ma solo oggi è trapelata la notizia nella zona dove tra i residenti cresce la paura e dove abitare all’ultimo piano sembra non essere un deterrente per i ladri. Con grande abilità gli autori del colpo hanno studiato bene la tipologia della palazzina e come acrobati di un circo hanno raggiunto il terzo piano del condominio salendo per circa quindici metri. Forzata la finestra dell’appartamento sono entrati all’interno. L’imprenditore e la moglie erano fuori. Sono tornati attorno alle 18,30. Hanno infilato la chiave nella serratura ma non riuscivano ad aprire la porta. Dall’interno era stata bloccata da un grosso mobile. Forse proprio pochi secondi prima che la coppia potesse infilare la chiave. Una stratagemma dei ladri, che potrebbero aver sentito il ritorno a casa dell’imprenditore e di sua moglie, per darsi alla fuga guadagnando tempo, passando dagli stessi balconi usati per salire. Entrata nell’appartamento la coppia ha trovato tutto a soqquadro. Cassetti e armadi aperti, vestiti a terra. Alcuni mobili erano stati anche rotti per facilitare l’apertura. Preso denaro contante, orologi di marca e gioielli per un valore complessivo di 50mila euro. L’imprenditore ha chiamato la polizia per denunciare il fatto. Sul posto è arrivata la Scientifica per i rilievi del caso. Dei ladri non c’era più traccia. Stando alle testimonianze raccolte nella zona, una vicina di casa avrebbe notato, la sera precedente al furto, un’auto di grossa cilindrata stazionare lungo la via con a bordo delle persone mai viste nel quartiere. Sono in corso accertamenti.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X