Tari, Silenzi: “Le nostre tariffe
tra le più basse della regione”

CIVITANOVA - Secondo la simulazione fatta dal Comune, un nucleo familiare di 4 persone per un'abitazione di circa 80 mq pagherà 169,68 euro
- caricamento letture
L'assessore all'ambiente Giulio Silenzi

L’assessore all’ambiente Giulio Silenzi

“A Civitanova la Tari più bassa della provincia e tra quelle meno esose della regione”. Continua a battere sul tema della diminuzione della tariffa per i rifiuti l’assessore Giulio Silenzi. Dopo le vele che mostravano i componenti della giunta come vampiri e le previsioni di aumenti di tutte la tasse, l’assessore fornisce i numeri e parla di una riduzione di circa il 15%. “C’è stato il tentativo da parte del centrodestra e del M5s di accreditare l’idea che a Civitanova fossero aumentate le tasse, ma non è così e tutti possono verificarlo ora che è arrivato il conguaglio”.
La riduzione è data dai 30 centesimi in meno applicati dallo Stato e che inciderebbero sul bilancio del 12% e per il 3% dalla contrazione della spesa sui rifiuti avvenuta applicando alcune misure di risparmi su spazzamento e aumento della differenziata. “I 345mila euro che abbiamo risparmiato li abbiamo utilizzati per diminuire la tariffa, ecco perchè oggi è una tra le più basse della regione”. La simulazione effettuata riguarda un nucleo familiare di 4 persone per un’abitazione di circa 80 mq. A Civitanova questa famiglia pagherà 169,68 euro. Cinque centesimi in meno rispetto a Jesi (170,18 euro), dieci euro in meno rispetto a San Severino (179,76). Civitanova meglio anche della vicina Porto Sant’Elpidio dove una famiglia media spende 194,04 euro o di Macerata dove si arriva a 200 euro tonde. Quasi il doppio si spende a Pesaro dove per 80 mq si arriva a pagare 299,28 euro. Non va meglio nei comuni più piccoli: si spendono 295,42 euro a Castelraimondo, 287,77 a Porto Recanati, 269,40 a Camerino, 252,12 a Tolentino, addirittura 248,71 ad Apiro e 229,48 a Caldarola. Ancona si attesta sui 217.17 euro mentre Fermo 195,72. Spendono meno di Civitanova invece i Comuni che dispongono di una discarica. Le tariffe che determinano gli importi sono state riscontrate dai regolamenti che i Comuni pubblicano e da una verifica da parte degli uffici con i rispettivi funzionari.

(l.b.)

IMG_8638

La simulazione del pagamento tari per una famiglia di 4 persone



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X