Carabinieri nelle scuole,
controlli antidroga negli istituti più grandi

MACERATA - I militari hanno ispezionato il Pannaggi, il Bramanete e il Corridoni di Corridonia. Trovati anche una decina di ragazzi che avevano saltato le lezioni
- caricamento letture

 

controlli antidroga scuole Macerata 4Controlli serrati nelle scuole della provincia: carabinieri in azione per contrastare lo spaccio di stupefacenti tra i giovanissimi. I militari hanno agito sia negli edifici scolastici, con i cani antidroga, sia sulle strade (trovati alcuni ragazzi che non erano andati a scuola) che al terminal degli autobus di piazza Pizzarello, a Macerata. L’obiettivo dei militari era contrastare il consumo di droghe (sempre più diffuso tra i giovanissimi) e vigilare sulla tranquillità degli studenti. All’operazione hanno preso parte i carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile e quelli delle stazioni di Macerata, di Treia, di Corridonia, di Mogliano, di Pollenza. Con loro anche le unità cinofile del Nucleo carabinieri di Pesaro. I cani antidroga hanno passato al setaccio centinaia di zaini e controllato decine di ragazzi. Droga non è stata trovata ma i carabinieri ritengono di avere ottenuto ottimi risultati sul piano operativo ed informativo. Controllati gli istituti Bramante e Pannaggi di Macerata e il Corridoni di Corridonia. I carabinieri hanno incontrato un migliaio di studenti e 50 classi. Sulle strade sono state controllate una decina di auto e trovati una decina di ragazzi che non si erano presentati in classe. I carabinieri hanno poi presidiato il terminal degli autobus di piazza Pizzarello con unità cinofila. Da inizio 2014 a Macerata e nei comuni vicini i carabinieri hanno denunciato 20 ragazzi, di cui sei minorenni, per detenzione di droga a fini di spaccio.

(Gian. Gin.)

controlli antidroga scuole Macerata

 

controlli antidroga scuole Macerata 2

controlli antidroga scuole Macerata 3

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X