Calci e pugni agli avversari
Squalifiche e multa per il Cingoli

CALCIO VIOLENTO - Stangata per la società: sospeso lo Spivach per quattro giornate e 1.200 euro di ammenda al San Francesco per i fatti accaduti contro il Pievebovigliana. Cacciamani, Asani e Longo fermati per otto, sei e cinque turni
- caricamento letture
San Francesco Cingoli

Brutta pagina di sport per il San Francesco Cingoli

di Andrea Busiello

Mano pesante del giudice sportivo dopo i fatti accaduti al termine della gara San Francesco Cingoli-Pievebovigliana (leggi l’articolo), sfida valevole per la settima giornata del girone F del campionato di Terza categoria. Al termine del confronto (terminato 1 a 0 per la squadra di casa) tre giocatori della squadra ospite sono dovuti ricorrere alle cure mediche, con uno dei tre che ha riportato un trauma cranico e facciale. Per la società di casa quattro giornate di squalifica al campo e 1.200 euro di multa “per aver deliberatamente lasciato aperti i due cancelli dello stadio che separano il terreno di gioco sia della gradinata che della tribuna e con ciò favorendo l’invasione da parte di circa dieci propri sostenitori. A fine gara altri sette tifosi hanno partecipato attivamente alla colluttazione tra calciatori”. Oltre alla società sono stati sanzionati anche tre calciatori: Giovanni Cacciamani per otto giornate perché, stando al giudice sportivo «Al termine della gara colpiva violentemente con un pugno un calciatore avversario e successivamente con un calcio un altro calciatore avversario non identificato»;

Lo Spivach di Cingoli, teatro della maxi rissa tra San Francesco e Pievebovigliana

Lo Spivach di Cingoli, teatro della maxi rissa tra San Francesco e Pievebovigliana

Leotrim Asani per sei giornate perché «Già espulso per doppia ammonizione, al termine della gara colpiva violentemente un avversario con un pugno». Infine, anche Matteo Longo è stato sospeso per cinque gare dato che «Al termine della gara sferrava un violento calcio nei confronti di un calciatore avversario». Una brutta pagina di sport da cancellare al più presto.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =