Croce Verde, Stefano Monachesi
si dimette dalla presidenza
“Motivi strettamente personali”

MACERATA - Il consiglio ha votato all'unanimità come suo sostituto Mario Mucci, ex funzionario Enti Pubblici di Banca Marche, da anni socio e dirigente dell'associazione. Sul dirigente Cosmari e sulla pena che stava scontando con i servizi sociali, Anna Menghi aveva presentato una mozione, poi ritirata perchè la maggioranza voleva discuterla a porte chiuse
- caricamento letture
foto Mucci

Mario Mucci

 

di Alessandra Pierini

Stefano Monachesi non è più presidente della Croce Verde di Macerata. Si è dimesso nei giorni scorsi. A darne comunicazione una nota dell’associazione che spiega che la decisione è stata presa per «motivi strettamente personali». Il nuovo presidente è Mario Mucci, ex funzionario Enti Pubblici di Banca Marche, da anni socio e dirigente della stessa Croce Verde.
La scorsa estate la presidenza di Monachesi era finita nel mirino, soprattutto della politica maceratese. In seguito a due condanne, una per diffamazione e l’altra per gestione non autorizzata dei rifiuti a Genova, aveva chiesto e ottenuto di poter scontare la pena con i servizi sociali alla Croce Verde (leggi l’articolo). Sulla questione il consigliere Anna Menghi e le forze di opposizione presentarono una mozione in Consiglio comunale che chiedeva chiarimenti su diversi punti, tra i quali la convenzione per l’uso di un pulmino, firmata dallo stesso Monachesi e il suo ruolo all’interno si Sintegra, società interna al Cosmari. Il Consiglio comunale, però, decise di discutere la mozione a porte chiuse e di conseguenza la Menghi ha ritirato la mozione per poi accusare il presidente del Consiglio Romano Mari e i consiglieri di “attentato alla democrazia e alla libertà (leggi l’articolo). Questo è quanto è accaduto lo scorso 30 settembre. da allora nessuna risposta è arrivata né dall’amministrazione né da Monachesi.

Stefano Monachesi, ex presidente della Croce Verde, si è dimesso nei giorni scorsi

Stefano Monachesi, ex presidente della Croce Verde, si è dimesso nei giorni scorsi

«Il consiglio direttivo della Croce Verde di Macerata  – si legge nella nota dell’associazione –  dopo aver accettato le dimissioni del presidente Stefano Monachesi presentate nei giorni scorsi per motivi strettamente personali, nella seduta di giovedì 30 ottobre, ha provveduto all’elezione del nuovo presidente dell’associazione nata nel 1902 che vanta ad oggi più di 1200 soci e rappresenta un punto di riferimento insostituibile ed  indispensabile  per i servizi socio sanitari in Città. Il Consiglio, all’unanimità, ha eletto presidente Mario Mucci,  ex-funzionario Enti Pubblici di Banca Marche, che vanta una lunga esperienza (oltre 40 anni) nel mondo dell’associazionismo e del volontariato maceratese, essendo stato per tanti anni socio e dirigente della stessa Croce Verde; tutt’ora segretario provinciale dell’Associazione italiana donatori organi e Presidente provinciale dell’Associazione nazionale bersaglieri. Il neo presidente ha provveduto, nella stessa seduta, a nominare quale nuovo segretario della Croce Verde  Alessandro Alessandrini e riconfermando le cariche già in essere ai consiglieri. Uno dei primi provvedimenti proposti dal presidente ed approvati all’unanimità dal consiglio direttivo, vista la particolare congiuntura economica, è stata la riduzione ai soci dal 10%  al 20 %  dei servizi a pagamento per trasporti oncologici, radioterapici, palestre  ecc.. Inoltre  nella settimana entrante  il nuovo presidente incontrerà i militi volontari dell’associazione per dare  un ulteriore  impulso ai corsi di primo soccorso e al reclutamento di nuovi volontari.

(servizio in aggiornamento)

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X