Ragazza ubriaca
fugge all’alt della polizia, presa

PORTO RECANATI - La giovane aveva un tasso alcolico pari al doppio del minimo consentito per guidare in sicurezza. Posto di blocco dopo la discoteca Mia, sul lungomare, per i controlli del sabato sera. Quindici le patenti ritirate e 190 i punti decurtati anche per alta velocità e guida senza cinture
- caricamento letture
Foto d'archivio

Foto d’archivio

Fugge al controllo della polizia ma viene inseguita e trovata in stato di ebbrezza. Al volante una 30enne di Porto Recanati che sottoposta al controllo dell’alcol aveva un valore pari al doppio del minimo stabilito (1g/l). L’episodio si è verificato questa notte durante i controlli del sabato sera della polizia stradale che ha impiegato una pattuglia di Macerata lungo la statale 16 nella zona del lungomare. Attorno alle 3, a poca distanza dalla discoteca Mia, sono stati fermati diversi veicoli ma una ragazza che rientrava a casa con degli amici si è datata alla fuga dopo che gli agenti le hanno imposto l’alt. La pattuglia l’ha subito inseguita bloccandola dopo pochi chilometri. Sottoposta al test dell’alcol è risultata positiva. Per la 30enne è scattato il ritiro della patente con una sanzione amministrativa. Durante la notte sono state in tutto 15 le patenti ritirate sempre dalla polizia stradale e 190 i punti decurtati per varie infrazioni al codice della strada. Tra queste, oltre alla guida in stato di ebbrezza anche la forte velocità, la mancanza di assicurazione del veicolo e il non utilizzo delle cinture di sicurezza.

(Mar.Ve.)

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X