In oltre 25 mila alla festa Copagri
con la birra agricola e la Cucinotta

AGRICOLTURA IN FESTA - Lanciata la proposta di legge regionale “l’agricoltore come custode del territorio e delle tradizioni rurali”. L'attrice, testimonial del Made in Italy: "Nel mondo Italia è sinonimo di qualità agroalimentare". Il ministro Martina: "Un manifestazione nel segno dell'Expo2015". Tra le novità la degustazione con piatti tipici a base di canapa
- caricamento letture
COPAGRI FESTA NAZIONALE 2014 IMG_9390

Gruppi storici si esibiscono sul cortile dell’Abbadia

copagri nastro

Il taglio del nastro di “Agricoltura in festa”

E’ stato un grandissimo successo. Oltre 25 mila visitatori hanno preso parte all’evento “Agricoltura in Festa”. La birra agricola ancora una volta ha conquistato tutti, come del resto i prodotti tipici della mostra mercato. Un successo annunciato per la festa nazionale Copagri, Confederazione Produttori Agricoli, nell’ambito della quale è stato proposto il quarto Festival nazionale della birra agricola, nonché la decima Mostra prodotti tipici ed artigianato rurale. Grandi consensi quindi per l’iniziativa a cura della Copagri di Macerata presieduta da Andrea Passacantando e Marche da Giovanni Bernardini.

cucinotta copagri (2)

Andrea Passacantando, Franco Verrascina, Maria Grazia Cucinotta e Giovanni Bernardini

Grande soddisfazione per i vertici dell’organizzazione della manifestazione che ha come testimonial l’attrice e produttrice cinematografica Maria Grazia Cucinotta, presente al seguitissimo convegno di apertura della festa al Castello della Rancia di Tolentino. Lunghi applausi per l’ospite d’eccezione testimonial del Made in Italy nel mondo. “Ovunque nel mondo l’Italia è sinonimo di buon cibo e salute nell’alimentazione – ha dichiarato l’attrice – quando si parla di un prodotto italiano si pensa a quello di qualità soprattutto per l’agroalimentare. Ben vengano quindi iniziative come quelle organizzate da Copagri che promuovono e tutelano il made in Italy.” Il ministro delle Politiche agricole e forestali, Maurizio Martina, si è poi collegato telefonicamente con la sala durante il convegno condotto dal giornalista Rai Attilio Romita. Martina, che avrebbe dovuto partecipare all’evento all’ultimo momento per un impegno improvviso inerente l’Expo 2015 non ha potuto raggiungere Tolentino. “Stiamo lavorando per il grande evento a Milano – ha detto al telefono – che rappresenta un’importante piattaforma dove si scambieranno idee e contenuti. L’Expo non deve essere considerata una fiera, ma un’area di innovazione e sperimentazione per l’intero Paese. L’iniziativa a Tolentino della Copagri è importante perché contribuisce a far capire questo concetto”. La manifestazione, oltre tutto, è stata oggetto di tanti servizi su radio, carta stampa, giornali web e tv, compreso il tg1.
copagri brindisiIl presidente nazionale Franco Verrascina ha già dato appuntamento per il prossimo anno, ponendosi il difficile obbiettivo di replicare il successo dell’attuale edizione. Una manifestazione che anno dopo anno si arricchisce di contenuti ed iniziative. Seguitissimi sono stati i numerosi convegni e seminari che hanno fatto da corollario all’evento nel corso dei quali sono state affrontate le diverse problematiche che interessano il mondo agricolo dal valore dell’agroalimentare all’Expo 2015 alla Pac, dalla sicurezza dell’agricoltore al circuito Marchex.net per gli agricoltori, dal bambù gigante come nuova opportunità per l’agricoltura alle prospettive per la coltivazione della canapa. Tra le tante novità proposte a chiusura della manifestazione la Copagri ha lanciato la proposta di legge regionale “l’agricoltore come custode del territorio e delle tradizioni rurali” a cura di Andrea Passacantando quale promotore. “Gli addetti del settore agricoltura – ha detto il presidente di Copagri Macerata Passacantando – sono i giardinieri del territorio spetta così loro un riconoscimento formale. I dissesti idrogeologici nelle campagne verificatesi negli ultimi tempi sono dovuti all’abbandono, in parte al rischio sanzioni che gli agricoltori troppo spesso devono affrontare”.

Un momento del convegno

Un momento del convegno sulla proposta di legge regionale

Al convegno hanno partecipato i consiglieri regionali Luca Marconi e Francesco Comi, Marco Ferracuti della Cisl Marche. “La proposta di legge – ha aggiunto Giovanni Bernardini, presidente Copagri Marche – è già stata depositata in terza commissione e probabilmente verrà approvata alla fine dell’anno.” Il programma della manifestazione ha proposto anche vari appuntamenti volti a informare e formare il consumatore attraverso percorsi di assaggio con le degustazioni guidate di prodotti tipici, birra agricola a base di canapa, i seminari tematici sul bambù gigante, sulla coltivazione della canapa e sulla birra agricola. Non potevano poi mancare alla festa i gruppi storici. Ogni iniziativa in programma ha registrato il tutto esaurito, infatti, le richieste sono andate ben oltre i posti disponibili. Gli operatori presenti con i propri stand per offrire e proporre le proprie eccellenze erano oltre 60, i birrifici agricoli 20, i litri di birra gustati dal pubblico sono stati oltre 4mila. “Siamo soddisfatti dell’esito della manifestazione – ha aggiunto Andrea Passacantando – l’agricoltura deve tornare ad avere un ruolo determinante per un nuovo sviluppo economico. Siamo circondati da tante eccellenze, non solo alimentari, che devono oramai correre insieme e fare sempre più squadra. Agricoltura in festa mira proprio a far conoscere le tante tipicità alimentari delle aziende agricole ai consumatori che sono sempre più curiosi e desiderosi di mangiare sano e genuino”.

copagri birraDopo il convegno di apertura di “Agricoltura in festa” è seguita una degustazione di gala in compagnia di Maria Grazia Cucinotta con piatti tipici a base di canapa, una tra le tante novità della manifestazione di quest’anno targata Copagri. All’evento erano presenti tutti i vertici nazionali della Copagri e delegazioni provenienti da ogni regione. “E’ importante garantire la qualità – ha spiegato Verrascina durante il convegno – ma dobbiamo puntare soprattutto sulla quantità” La manifestazione racchiudeva, all’insegna del bel vivere, convegni, laboratori del gusto e per i bambini, momenti eno-gastronomici, mostra mercato delle tipicità, spettacoli, tradizioni e tantissima birra di qualità, quella agricola. “Continua il successo e l’ascesa della birra agricola – ha affermato  Giovanni Bernardini – e sono decine le aziende agricole da tutta Italia che si avvicinano a Copagri per intraprendere la strada per tale produzione. E’ con soddisfazione che registriamo sempre più giovani che si avvicinano al mondo agricolo grazie alla produzione della birra agricola.”

cucinotta copagri (1)

copagri comi
COPAGRI (1)

COPAGRI (2)

 

COPAGRI FESTA NAZIONALE 2014 IMG_9446

COPAGRI FESTA NAZIONALE 2014 IMG_9427

COPAGRI FESTA NAZIOANLE 2014 IMG_9439

COPAGRI FESTA 2014 foto 5  2

COPAGRI FESTA 2014 foto 4   2

COPAGRI FESTA 2014 2 foto 2    2

COPAGRI FESTA 2014 1 foto 1  2



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X