Marzetti: “Polveri sottili,
dove sono le centraline?”

CIVITANOVA - Il consigliere comunale: "Il sindaco aveva garantito che se la provincia non avesse preso provvedimenti, l'avrebbe fatto il comune. Sono passati due anni, il traffico in centro è quasi incontrollabile"
- caricamento letture
Il consigliere comunale di centrodestra Sergio Marzetti

Il consigliere comunale di centrodestra Sergio Marzetti

«La centralina di rilevamento delle PM10 che il sindaco Corvatta aveva promesso di acquistare con risorse comunali per monitorare in modo costante l’inquinamento dell’aria adottando provvedimenti adeguati per tutelare la salute dei cittadini, che fine ha fatto?», chiede in un intervento il consigliere comunale Sergio Marzetti. L’esponente del Pdl si riferisce alle due colonnine di rilevamento dati dell’Arpam, tolte dalla Regione. Marzetti si chiede che fine abbiano fatto «Le associazioni cosiddette ambientaliste che in passato denunciavano limiti, tumori in aumento, isole pedonali troppo limitate e proponevano addirittura la chiusura della statale 16. Sappiamo tutti, oggi, quali sono le soluzioni adottate per superare i problemi di inquinamento: si chiudono le centraline. Oppure si allarghi il territorio da monitorare: si installi una centralina ad Ancona e un’altra a San Benedetto per far rientrare le pm10 nella norma. Corvatta in risposta ad un’ interrogazione consiliare, con tono solenne garantì: “se non lo fa la Provincia, la compreremo noi la centralina”. Sono passati due anni, il traffico in centro è quasi incontrollabile; quello di periferia è peggiorato a causa del mega centro commerciale e della rinuncia a realizzare il sottovia e lasciare in naftalina la cosiddetta bretella-Morichetti. Della centralina il sindaco medico Corvatta si è dimenticato. Probabilmente la scusa è che mancano i fondi, sono due anni che ce lo sentiamo ripetere, le risorse mancano sempre per gli altri e non per Silenzi, che quando era presidente della Provincia e il sottoscritto assessore all’Ambiente, lasciò per cinque anni la centralina accanto al supertraffico della rotatoria di San Marone, per offrire materia per accuse e critiche».

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X