Tentano una rapina alle Poste
con una pistola giocattolo

PETRIOLO - Erano in due con il volto semi coperto. Volevano i soldi della cassaforte a tempo ma sono fuggiti senza il malloppo. Sul posto i carabinieri di Macerata
- caricamento letture
pistola

Foto d’archivio

di Sara Santacchi

Momenti di paura questa mattina all’ufficio postale di Petriolo quando due uomini col volto semi coperto e armati hanno tentato di mettere a segno una rapina.

I malviventi, dall’accento italiano, si sono presentati negli uffici nel piccolo centro con un cappellino in testa, occhiali da sole e sciarpa dichiarando immediatamente che si trattava di una rapina. Uno dei due con una pistola in mano, secondo gli inquirenti un’arma giocattolo perché aveva un tappo rosso sulla punta della canna, era agitato e tremolante. Segnali evidenti di banditi inesperti a questo tipo di azioni. I “ladri improvvisati” si sono avvicinati al bancone – dove c’era un cliente –  chiedendo i soldi della cassaforte. I dipendenti li hanno quindi messi al corrente che si trattava di un dispositivo “a tempo” e i due sono immediatamente fuggiti a piedi, con in mano un sacchetto azzurro, vuoto, all’interno del quale avrebbero messo il bottino. Probabilmente ad attenderli poco lontano dall’ufficio postale c’era un terzo uomo a fare da  “palo” con cui poi sono fuggiti in auto. Sul posto i carabinieri di Macerata.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X