Furto alle slot del bar-pizzeria
I ladri entrano strisciando
Filmati dalle telecamere

GUARDA IL VIDEO del colpo messo a segno a Sant’Egidio di Montecassiano. Rubato l'incasso, 10mila euro di danni. L’attività era stata già protagonista di un fatto di cronaca. A luglio un’automobile era finita contro la vetrina, andata distrutta
- caricamento letture
Bar-Pizzeria-Da-Cesco- 0

Clicca sulla foto per guardare il video con le riprese delle telecamere dui videosorveglianza

Il bar-pizzera Da Cesco a Sant'Egidio derubato nella notte

Il bar-pizzera Da Cesco a Sant’Egidio derubato nella notte

di Marina Verdenelli

Sono entrati strisciando per eludere così i sensori dell’allarme e portarsi via l’incasso delle slot machine. Furto con scasso alle 4.30 al bar-pizzeria Da Cesco, a Sant’Egidio. L’antifurto non ha suonato ma il sistema di videosorveglianza interno ha ripreso tutto (guarda il video). In due, armati di spranga di ferro, berretto in testa e un fazzoletto per coprire il volto, prima hanno forzato la porta d’ingresso del pubblico esercizio che si trova in via De Gasperi, poi, sdraiati a terra tipo marines, hanno strisciato fino alla zona libera dai sensori per tirarsi in piedi e scassinare le due slot machine che erano all’interno del bar. I ladri sono riusciti a spaccarne solo una e a portare via circa 2mila euro di incasso. La seconda è stata solo rotta. I malviventi non sono riusciti ad aprirla. Ingenti i danni che superano i 10mila euro e quindi anche il valore della refurtiva. «Dai fotogrammi – dice Francesco Messi, titolare del bar-pizzeria – ho riconosciuto due clienti che sabato sono entrati nel mio locale. Le scarpe che indossavano e l’orologio al polso sono gli stessi ».

Le due slot machine scassinate

Le due slot machine scassinate

Messi ha sporto denuncia ai carabinieri che hanno preso anche il filmato registrato dalle telecamere. Il locale era già finito al centro della cronaca a luglio quando un extracomunitario al voltante finì con la sua automobile contro la vetrina del bar-pizzeria, sfondandola. «Adesso la porta d’ingresso è nuovamente danneggiata – continua Messi – dovrò spendere altri soldi. E’ sempre più difficile fare questo lavoro ». Il titolare è stato avvertito alle 8.30 da un vicino che questa mattina ha notato la porta d’ingresso forzata.

GUARDA IL VIDEO



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X