Stangata sulla Civitanovese

SERIE D - Il derby con la Maceratese costa carissimo ai rossoblu: 4.000 euro di multa, tre mesi di stop per il Dg Giorgio Bresciani e una giornata di squalifca per il Polisportivo
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Giorgio Bresciani, direttore generale della Civitanovese

Giorgio Bresciani, direttore generale della Civitanovese

di Andrea Busiello

Una vera e propria mannaia si abbatte sulla Civitanovese. Il derby costa carissimo alla società rossoblu. Oltre al ko subito sul campo contro la Maceratese (leggi l’articolo), il giudice sportivo ha punito pesantemente la società e il Dg Giorgio Bresciani. Un turno di squalifica per il Polisportivo con gara da disputare in campo neutro e 4.000 euro di multa per “avere propri sostenitori – recita la giustizia sportiva – prima dell’inizio della gara, introdotto ed utilizzato nel settore loro riservato otto fumogeni. Dal 19′ del secondo tempo e fino al termine della gara, lanciavano all’indirizzo di un assistente arbitrale una bomba carta, quindici bottiglie di acqua piena da mezzo litro e circa 30 aste di bandiera, una delle quali colpiva un assistente arbitrale alla nuca ed alla schiena, costringendo l’arbitro ad interrompere la gara per circa 1′. Al termine dell’incontro alcune persone hanno inveito nei confronti della terna e, nonostante le continue richieste da parte del direttore di gara, il dirigente accompagnatore della società ometteva di prestare il dovuto ausilio”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X