Apre la Mostra mercato
attività produttive
Otello Renzi per “Tipicità EXPerience”

Il taglio del nastro della 24esima edizione è in programma domani (venerdì 19 settembre) alle 17.30. Oltre al Grand tour delle Marche, con lo chef pesarese, tavola rotonda Assem sulle "Smart grid", mostra motocross, premio a Giovanni Pagliari, concerto del San Severino Quartet, “Campagna Amica”
- caricamento letture

Otello RenziSi alza il sipario sulla 24esima edizione della Mostra Mercato delle Attività Produttive ospite da domani (venerdì 19 settembre) a domenica 21 in piazza Del Popolo. La rassegna conterà una cinquantina di espositori in rappresentanza di  Confartigianato, Confcommercio e Coldiretti. L’evento è promosso dall’Associazione Attività Produttive, presieduta da Renzo Leonori, con la collaborazione della Pro Loco e con il patrocinio del Comune, della Comunità Montana, della Provincia, della Regione, della Camera di Commercio e della Fondazione Carima. Quest’anno un ampio spazio della rassegna sarà dedicato anche alla convegnistica con una tavola rotonda promossa dall’azienda municipalizzata Assem sulle “Smart Grid”, la rete energetica intelligente, e su di un progetto pilota promosso in collaborazione con il Politecnico di Milano, la società Selta e FederUtility. Nel week end farà inoltre “tappa” a San Severino il grand tour delle Marche di “Tipicità EXPerience” con tanti eventi dedicati al gusto, con i menù curati da Otello Renzi, e alle attività produttive. Confermata, anche quest’anno, la presenza, durante la tre giorni della mostra, delle telecamera di Video Tolentino che garantiranno la diretta tv. Il taglio del nastro della manifestazione è in programma per le ore 17.30. Vi prenderanno parte, fra gli altri, il presidente della Provincia di Macerata, Antonio Pettinari, il sindaco, Cesare Martini, l’assessore comunale alle Attività Produttive e vice sindaco, Vincenzo Felicioli, il presidente provinciale della Confartigianato e guida dell’associazione Attività Produttive, Renzo Leonori, il presidente della Camera di Commercio, Giuliano Bianchi, il direttore provinciale di Coldiretti, Assuero Zampini, il presidente, Francesco Fucili, il vice presidente provinciale di Confindustria, Oliviero Rotini, e il rettore dell’Università degli Studi di Camerino, Flavio Corradini.

Giovanni Pagliari

Giovanni Pagliari

In serata, alle 21, inaugurazione della mostra di Gabriele Cipolletta dedicata al motocross e assegnazione di un Premio speciale a Giovanni Pagliari, tecnico tolentinate che siede sulla panchina dell’Aquila. Chiusura del primo giorno con il concerto del San Severino Quartet. In mattinata, con inizio  alle ore 10 al teatro Feronia, convegno “Smart Grid: il progetto pilota di Assem promosso dall’Autorità”. Dopo il saluto del presidente Assem, Claudio Brunacci, gli interventi di esperti del Politecnico di Milano che parleranno delle motivazioni e delle finalità del progetto stesso. Seguiranno quelli dei rappresentanti di Selta e FederUtility sullo stato di avanzamento e sui primi risultati conseguiti. Da domani a domenica arriva anche “Tipicità EXPerience”, il circuito che esplora tutti i territori marchigiani e che, in vista dell’Expo2015, porta a scoprire, grazie al festival del gusto e dei sapori, non solo l’arte culinaria e l’enogastronomia, ma anche le produzioni tipiche, quelle che Tipicità chiama il “saper fare”, un tratto che distingue le Marche nel mondo per la capacità di esprimere una creatività generativa di nuove forme in diversi ambiti.

Nella città degli Smeducci giungeranno anche Francesco e Heidi, i personaggi che racconteranno le Marche su Facebook e su Twitter fino ad Expo2015. L’iniziativa, organizzata dal Comune in collaborazione con la Comunità Montana, si concretizzerà grazie al supporto dell’Università degli Studi di Camerino e del Distretto culturale evoluto “Amami”, oltre che di tutti gli operatori che hanno deciso di accettare questa sfida. Per l’occasione, nei ristoranti della città, spazio alle mani che creano gusto con menù esperienziali guidati da esperti, tra “fregnacce”, “cargiù” e “sughitti”, alla scoperta della roveja, del mazzafegato, della trota di Sefro, della mela di Camerino e del fagiolo monachello. Il tutto si sposerà con gli aromi del “Vigneto Marche”. In questa occasione, sempre le mani saranno protagoniste anche del tour che penetrerà all’interno delle imprese settempedane e dei siti della storia produttiva locale. Ci sarà modo di conoscere pure “Mani”, il Museo virtuale della manifattura, e di confrontarsi con i produttori di Coldiretti che aderiscono a “Campagna Amica” e di visitare poderi e cantine. Fra i tour previsti anche quelli alle ville storiche, alle abbazie e chiostri, che diventeranno sedi inedite per appuntamenti di nordic walking o di “aperitivi energizzanti” dove si potranno ascoltare gli esperti di Unicam su attualissimi temi di benessere e salute tra nutrigenomica, fitness e sport. Per completare l’“Esperienza Marche”, le strutture del villaggio turistico diffuso “Marca Village”, fino al 5 ottobre – e dunque durante anche tutta la durata della Mostra Mercato settempedana – propongono pacchetti dedicati in tutto l’entroterra maceratese insieme ad attività di accoglienza inedite. Maggiori info su www.tipicita.it.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X