Recanatese fucina di talenti
Il giovane Paolucci approda al Gubbio

SERIE D - Dopo Palmieri acquistato dal Carpi la società leopardiana lancia il 14enne nel calcio professionistico
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Francesco Paolucci

Francesco Paolucci

Il settore giovanile della Recanatese continua a far parlare di sè. La società giallorossa ha perfezionato l’accordo per il passaggio di Francesco Paolucci (classe 2000) al Gubbio, società che milita nel campionato di Lega Pro. Dopo la bella soddisfazione di Palmieri, il sodalizio giallorosso lancia nel calcio professionistico un altro frutto del proprio vivaio, a conferma dell’ottimo lavoro che la Recanatese sta svolgendo sul settore giovanile da diversi anni. Da tempo la Recanatese ottiene il riconoscimento di Scuola Calcio Qualificata, ponendosi come obiettivo principale essere sempre più “agenzia educativa” non solo nell’ambito strettamente calcistico, ma anche dal punto di vista formativo ed informativo coinvolgendo i ragazzi, le famiglie, la scuola e la pubblica amministrazione. Francesco Paolucci dopo due anni tra gli Esordienti, la scorsa stagione ha mostrato le sue doti nei Giovanissimi cadetti allenati da mister Jacopo Minuti, attuale allenatore della formazione Juniores giallorossa. L’allora responsabile del settore giovanile del Gubbio, Lucio Bove (ora alla guida degli Allievi nazionali della società eugubina, il nuovo responsabile del settore giovanile è l’ex osservatore della Juventus Stefano Cortesi), ha notato le qualità del giovane Paolucci e non si è lasciato sfuggire l’occasione di segnalarlo al Gubbio che una volta visionato ha deciso di tesserare il giovane atleta. Ovvia l’enorme soddisfazione anche da parte della famiglia del ragazzo che si è trasferito a Gubbio lasciando però un pezzo di cuore alla Recanatese, dove ha trovato l’ambiente ideale per migliorarsi sia da un punto di vista tecnico che umano. Paolucci tiene a ringraziare la società giallorossa, il responsabile del settore giovanile Alberto Virgili, tutti gli allenatori e collaboratori con cui ha lavorato in questi anni di permanenza alla Recanatese e rivolge un forte abbraccio ai ragazzi con i quali ha condiviso l’esperienza in maglia giallorossa.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X