Civitanovese-Matelica, subito derby
Maceratese e Recanatese in Abruzzo

Inizia il campionato di serie D con i biancorossi a Celano e i leopardiani a Giulianova. Girone molto impegnativo per le quattro maceratesi che puntano in alto. Dirette live su CM
- caricamento letture
Il tecnico del Matelica Franco Gianangeli

Il tecnico del Matelica Franco Gianangeli

 

di Andrea Busiello

Tutti pronti ai blocchi di partenza. Da domani (domenica) si comincia a fare sul serio nel girone F del campionato di serie D, dove sono impegnate dieci squadre mrchigiane di cui quattro maceratesi: Matelica, Civitanovese, Recanatese e Maceratese. Alle 15 è previsto il fischio d’inizio per la prima giornata di un torneo che appare molto equilibrato. Tante le società che hanno costruito una rosa valida e vogliosa di essere protagonista nelle primissime posizioni della graduatoria. Dovrebbe essere un campionato senza una formazione nettamente superiore a tutte le altre ma Chieti, Campobasso, Matelica, Maceratese, Civitanovese, Sambenedettese e Fano non intendono minimamente nascondersi.

IL MATELICA  ha variato qualcosa rispetto alla scorsa stagione ma le ambizioni restano immutate. Dopo aver perso la semifinale play off, patron Canil ha ceduto Moretti e Cognigni ma ha tesserato giocatori di grande qualità come Pazzi e Zivkov. Il nuovo allenatore Gianangeli (ex Biagio, ha preso il posto di Carucci) potrà contare su una spina dorsale di elevata valenza: Spitoni, D’Addazio, Ercoli e Cacciatore rappresentano l’èlite della categoria.

Mister Mecomonaco della Civitanovese

Mister Mecomonaco della Civitanovese

LA CIVITANOVESE può pensare in grande, il dg Giorgio Bresciani ha costruito una rosa molto forte. A disposizione dell’ex trainer del Sulmona Antonio Mecomonaco ci saranno giocatori di categoria superiore con l’eccellenza rappresentata dalla coppia d’attacco Degano-Amodeo, una vera e propria primizia per la serie D. La società ha dichiarato chiaramente che l’obiettivo fissato è quello di andare tra i professionisti nei giro di tre anni ma sicuramente sin dalla prima stagione si tenterà il salto.

LA MACERATESE ha visto sfumare proprio a pochi giorni dall’inizio della stagione la nuova composizione societaria con Teloni al fianco della presidentessa Tardella (leggi l’articolo), ma non per questo le ambizioni di Benfatto e compagni sono inferiori alle big del girone. Il tridente offensivo Kouko-Ferri Marini-D’Antoni sembra essere il più forte dell’intera categoria. Giocatori affermati come Garaffoni, Capparuccia, Romano e Croce sono destinati a garantire quell’esperienza ed affidabilità che mister Magi (ex Vis Pesaro) reputa necessaria per lottare per il salto di categoria.

L'allenatore della Maceratese Giuseppe Magi

L’allenatore della Maceratese Giuseppe Magi

L'allenatore della Recanatese Daniele Amaolo

L’allenatore della Recanatese Daniele Amaolo

LA RECANATESE sembra essere l’unica delle quattro maceratesi a non fare proclami di vertice. I leopardiani ripartono dall’ottimo lavoro svolto da mister Amaolo e inseriscono in rosa Marolda e Comotto, due giocatori di provata esperienza che saranno fondamentali nella crescita della “cantera” giallorossa. La salvezza è l’obiettivo prioritario di Galli e compagni ma non sarebbe una sorpresa vedere i giallorossi lottare nella parte sinistra della graduatoria.

LA PRIMA DI CAMPIONATO sarà già un bel banco di prova per tutti: il big match del Polisportivo tra Civitanovese e Matelica è una partita che nessuno vuole perdere per iniziare nel migliore dei modi la stagione. I rossoblu saranno privi di Colella, Morbiducci, Tofani e Mioni mentre i ragazzi allenati da Gianangeli non potranno contare sull’apporto di Ercoli, Jachetta e Bucciarelli.

C’è grande attesa a Macerata per vedere l’esordio dei biancorossi a Celano, dove mister Magi potrà già contare su D’Antoni, centravanti ex Mantova arrivato in settimana. Bel rebus la scelta degli under anche se la partita di Coppa a Recanati (leggi l’articolo) ha dimostrato che i biancorossi sono pronti per un campionato di primissimo livello. Gara difficile quella che attende la Recanatese a Giulianova. Gli abruzzesi inizieranno la stagione subito in salita visto che il tecnico De Feudis si è dimesso ieri, a 48 ore di distanza dalla prima di campionato. Leopardiani che saranno privi del capitano Luca Patrizi, fermo ai box per un problema muscolare. Il resto del programma domenicale è completato da Fano-Castelfidardo, Amiternina-Vis Pesaro, Jesina-Campobasso, Fermana-San Nicolò, Olimpia Agnonese-Sambenedettese e Termoli-Chieti.

AGGIORNAMENTI LIVE SU CM  Da quest’anno le gare delle quattro formazioni della nostra provincia saranno seguite in diretta dalla redazione di Cronache Maceratesi con un’apposita pagina che sarà consultabile a partire da 10′ prima del fischio d’inizio della gara. In tempo reale verrà aggiornato il punteggio e verranno raccontate le azioni salienti dei match in questione.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X