Armato di machete semina il panico tra i passanti

JESI - Il comandante dei carabinieri è rimasto lievemente ferito mentre tentava di bloccare il 26enne che per oltre un'ora ha seminato il terrore
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email


preciousUn giovane nigeriano di 25 anni, Precious Omobogbe, ha seminato il panico ieri sera tra i passanti, minacciandoli con due machete per poco più di un’ora mentre si aggirava nei pressi delle mura storiche di Jesi. Si era impadronito dei coltelli dopo avere infranto la vetrina di un’armeria, poi era fuggito inseguito da carabinieri e polizia. 
 Esplosi anche alcuni colpi di pistola a salve. Dopo una puntata in una chiesa, è stato alla fine raggiunto e bloccato. Ma prima è riuscito a sferrare un fendente che ha colpito di striscio al fianco sinistro il comandante della locale compagnia carabinieri, intervenuto sul posto con la madre del ventiseienne per tentare di convincerlo ad arrendersi. 

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X