Niente più pizza dal Napoletano,
“diventerà un baby parking”

MACERATA - Ad aprile ha chiuso l'attività, nella frazione di Piediripa, ora i proprietari pensano di trasformare i locali in un centro per l'infanzia: "Ma ci servono soldi, speriamo nel crowdfunding"
- caricamento letture
francesco_de_santis_rita_marconi

Francesco De Santis e la moglie Rita Marconi vogliono trasformare la pizzeria dal Napoletano in un baby parking

francesco_de_santis

Francesco De Santis

di Marco Cencioni

Devono chiudere il ristorante per la crisi e pensano di trasformarlo in un paradiso per l’infanzia. Ma per far questo è necessario il buon cuore della gente. E’ questa la storia di Francesco e Rita De Santis, titolari della pizzeria Dal Napoletano, che vogliono trasformare un momento così difficile in un sorriso per tanti bambini. “Abbiamo rilevato l’attività verso la fine del 1997. Poi ci sono stati problemi con l’agibilità dato che per l’Asl il locale non era più idoneo e abbiamo dovuto cambiare posto: da  viale Indipendenza, nei pressi della caserma dei vigili del fuoco, ci siamo spostati in via Giovanni Battista Velluti a Piediripa, facendo molti sacrifici per poter ripartire – racconta Francesco De Santis – Dopo 16 anni di duro lavoro al quale abbiamo sacrificato tutte le energie e soprattutto tutte le risorse economiche, ormai all’età di 60 anni, ci ritroviamo senza lavoro, senza una casa, lontani dalla pensione. Con la crisi abbiamo pian piano perso tutto. Prima siamo rimasti aperti solo a pranzo, dal primo di aprile abbiamo deciso di chiudere perché non era più possibile andare avanti. Pertanto, ora, vorremmo ripartire da zero riorganizzando il locale per creare un centro di aggregazione per bambini fino a 12 anni e un baby parking – afferma De Santis – Da tempo stavamo valutando il modo per poterlo riconvertire, in modo tale da salvare quel poco che ci è rimasto.

francesco_de_santis2-450x337

De Santis in un negozio per bambini

Alle banche non puoi nemmeno avvicinarti e così ci siamo affidati a nostro figlio che vive a Londra e ci ha presentato l’opportunità del crowdfunding: in Inghilterra o in America funziona mentre forse qua in Italia non è ancora molto conosciuto. All’inizio abbiamo pensato ad un centro per anziani – sottolinea Francesco De Santis – poi dato l’amore per i bambini ci è venuta questa idea anche per sfruttare lo spazio esterno a disposizione. Per realizzare il progetto dobbiamo cambiare l’arredamento, creare degli ambienti dove i bambini possano giocare in sicurezza e svolgere attività educative. I bambini saranno seguiti anche da educatori per i compiti scolastici, potranno anche mangiare e trattenersi secondo le necessità familiari anche fino a tarda serata. Vorremmo allestire nel terrazzo un vero e proprio parco giochi all’aria aperta, i bambini potranno svolgere attività come giardinaggio e coltivazione di piccole piante, ortaggi, aromi. Sappiamo che è un progetto ambizioso ma siamo sicuri – conclude – che la nostra motivazione, l’amore che abbiamo per i bambini e l’aiuto economico di chi vorrà partecipare ci permetteranno di realizzarlo. La donazione sul sito Go Fund Me è libera, anche piccole somme possono essere di grande aiuto ”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X