Nonna e nipotino rischiano di annegare,
soccorsi da bagnino e bagnante eroi

POTENZA PICENA - In difficoltà a causa del mare ingrossato, sono stati salvati e stanno bene
- caricamento letture

salvataggio mareNonna e nipotino salvati in mare da un bagnino e da un bagnante, le onde li stavano inghiottendo: è successo a Porto Potenza, in un tratto di spiaggia libera vicino allo chalet Sun Beach. Il mare ingrossato di questa mattina rischiava di fare due vittime: un bambino di circa 8 anni e la nonna. Intorno alle 11,30, nonostante il mare molto mosso, il bambino era entrato in acqua. Pochi minuti e si è trovato in difficoltà: le onde lo stavano risucchiando. La nonna, vista la scena, è accorsa per salvarlo ma senza riuscirci e trovandosi a sua volta in grossa difficoltà. Momenti di panico in acqua che sono stati notati da un volontario dell’associazione Csla (Centro soccorso litorale Adriatico) di Civitanova, Matteo Carbone, 31 anni, di Porto Potenza. Il giovane ha preso il salvagente ed è corso in mare. Anche un bagnante albanese, Arben Visha, 51 anni, esperto nuotatore, ha notato la scena e ha seguito il bagnino tuffandosi insieme a lui in mare per raggiungere il bambino e la nonna (soprattutto la donna, a causa del mare molto mosso, stava rischiando di annegare). Bagnino e bagnante li hanno raggiunti e poi portati fuori dall’acqua. Una volta sulla spiaggia la nonna e il nipotino si sono ripresi dallo spavento: stavano bene e non è stato necessario per nessuno di loro ricorrere alle cure mediche. (Gian. Gin.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X