Festival del Vino Cotto,
il sindaco Catalini:
“Un anno da record”

LORO PICENO - "Abbiamo registrato 10mila presenze solo tra sabato e domenica. Tutto merito dei cittadini e della associazioni. Per il primo anno l'evento è stato gestito interamente dal comune, il bilancio già esposto in bacheca per il rispetto della trasparenza"
- caricamento letture

Guarda la galleria fotografica a cura di Guido Picchio

loro 1

I fuochi d’artificio prima del concerto di chiusura

di Claudio Ricci

Il giorno dopo la chiusura del 43esimo Festival del  Vino Cotto è il sindaco di Loro Piceno, Ilenia Catalini, a portare alto il buon nome dell’evento, che quest’anno ha fatto registrare cifre record . «Merito di tutta la cittadinanza e delle associazioni direttamente coinvolte nella gestione dei punti ristoro e nell’organizzazione dell’evento. Solo nei giorni di sabato e domenica abbiamo accolto più di 10mila visitatori. Protagonista indiscusso: il centro storico. Quest’anno infatti il borgo è stato letteralmente preso d’assedio e rispetto alle passate edizioni la festa si è concentrata tutta intorno alla rocca e nelle vie e le piazze all’interno della mura. Ma il vero boom lo hanno visto i 6 produttori ufficiali di vino cotto, che sono la stessa ragion d’essere della festa. Le cantinette sono rimaste aperte fino a notte inoltrata per una vendita record  di vino in bottiglia. E questo dovrebbe essere il motivo di massima soddisfazione per tutti».  Una festa che è anche occasione per consolidare il gemellaggio con St Nicolaj, comune austriaco nelle vicinanze di Graz gemellato con Loro Piceno. «Ogni anno da circa dieci anni i mastri birrai di St. Nicolaj vengono a trovarci portando la  buona birra che producono personalmente e che abbinano a degli ottimi wurstel anche questi rigorosamente tipici». Di fatto, l’evento, pensato con  fini promozionali ha dato i frutti sperati, a giudicare anche dalla soddisfazione dei produttori e dall’atmosfera allegra ma disciplinata che ha animato le vie di Loro.« C’è stata massima educazione da parte di tutti. I cittadini sono rimasti contenti e partecipi. Da quest’anno poi la festa è stata interamente gestita dal comune e dallo scrupoloso assessore al Bilancio Fabio Lambertucci, che è ance il coordinatore responsabile dell’evento. Nel rigore della trasparenza imposta ai conti pubblici abbiamo affisso il bilancio già da stamattina sulla bacheca della festa. Lo dico non senza soddisfazione perchè a differenza dell’anno scorso le spese sostenute dal comune sono scese da 30mila euro a 12 mila ( a fronte di una spesa totale di 70 mila già colmata con le introiezioni degli sponsor). Segno che la gestione oculata e virtuosa, grazie anche alla buona volontà di tutti, può produrre risultati notevoli. Questo è stato sotto gli occhi di tutti quelli che sono venuti a Loro e che invitiamo ovviamente a tornare l’anno prossimo».

scheggia sindaco loro piceno

La sindaco Ilenia Catalini scherza con l’avvocato Vando Scheggia

Loro (15)

 

Loro (16)

Una vista di Loro P. dal museo del convento delle monache di clausura

Loro (13)

Il produttore di vino cotto Ferdinando Morganti

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X