Eroina sulla costa, tre arresti per spaccio

OPERAZIONE TURBINE - Fermati dai carabinieri di Osimo a bordo di una Mercedes con 110 grammi di droga purissima. I tre risiedono all'Hotel House
- caricamento letture
ARRESTI EROINA 0

Abid Ali,  Sahil Khan e Aminur Rashid

Tre spacciatori pachistani e del Bangladesh in manette e 110 grammi di eroina pura sequestrati: questo il bilancio dell’operazione ‘Turbine’, condotta dai carabinieri di Osimo, Filottrano e Ancona. Stroncato un traffico di droga, lungo la riviera del Conero e nel Recanatese, gestito da asiatici. I tre arrestati erano domiciliati all’Hotel House di Porto Recanati.

I militari avevano notato da alcuni giorni strani movimenti di giovani e di adulti a Numana e Sirolo, soprattutto nel periodo di ferragosto che facevano ipotizzare  un nuovo canale per lo spaccio di droga in zona. I sospetti sono andati su alcuni soggetti con contatti ben radicati sul territorio, specializzati nello spaccio di consistenti quantità di eroina. L’operazione si è conclusa ieri a Marcelli di Numana. I tre erano a bordo di una  Mercedes di colore grigio, diretta in direzione di Sirolo. Dopo aver compiuto alcune soste e movimenti sospetti nei pressi del centro cittadino, il veicolo è ripartito verso Ancona. Al posto di blocco allo svincolo autostradale “Ancona Sud-Osimo” sono stati fermati e circondati.  Dalla perquisizione personale e veicolare sono stati scoperti un involucro con centodieci grammi di eroina purissima di origine pakistana, nascosto nel vano posteriore bagagli, sotto la ruota di scorta. La droga, se immessa sul mercato illegale, poteva essere più volte “tagliata” fino a fruttare seimila euro. I tre arrestati tutti residenti a Porto Recanati sono: Abid Ali 23enne, pakistano, celibe, nullafacente e incensurato; Aminur Rashid, nato in Bangladesh, 34 anni, celibe, operaio, incensurato, autista del veicolo; Sahil Khan, nato in Bangladesh, 19enne, celibe, nullafacente, pregiudicato. Condotti in caserma ad Osimo per gli ulteriori accertamenti,  i tre sono accusati di  detenzione illegale in concorso ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. La procura di Ancona ha disposto il trasferimento al carcere di Montacuto.

(g.c.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X