Le auto d’epoca
conquistano Macerata

SIBILLINI E DINTORNI - Tantissima gente ha assistito alla settima edizione del Circuito della Vittoria (GUARDA LA GALLERIA FOTOGRAFICA)
- caricamento letture

[slideshow_deploy id=’563946′]

(In alto la galleria fotografica)

IMG_9549

di Claudio Ricci

60 auto della prima metà del 900 hanno percorso ieri sera le vie del centro storico di Macerata per la 7^ rievocazione storica del Circuito della Vittoria.  Sembra che in città le” vecchie signore” trovino la strada che fa per loro. A distanza di due mesi dal passaggio della “Millemiglia”, Macerata ha infatti accolto ancora una volta i bolidi protagonisti del circuito che un tempo appassionava tutta Italia. La gara è oggi riproposta in seno alla prestigiosa “Sibillini e Dintorni”, manifestazione organizzata dalla Scuderia Marche in collaborazione con l’Aci Macerata e  il comitato locale della Croce Rossa Italiana.

IMG_9618

Piazza della libertà

IMG_9383Non una semplice sfilata quella che si è tenuta nel capoluogo ma una vera e propria sfida quella che ha visto contrapporsi gli equipaggi di tutta Italia. Le auto provenienti da Montecassiano, dove erano arrivate nel pomeriggio, dopo il passaggio a San Severino (leggi l’articolo), hanno fatto accesso alla città da corso Cavour. Ad accoglierli  lo staff della Scuderia Marche e la presentatrice dell’evento Maria Laura Pierucci, che ha presentato gli equipaggi uno ad uno.

La prova di regolarità da affrontare: percorrere gli ultimi 45 metri prima dei Cancelli d’ingresso al centro storico in accelerazione. Partenze e registrazione dei tempi a ritmi serrati. E poi gas ai motori sulla diretta di corso Garibaldi; variante impegnativa in via Lauri per imboccare non senza difficoltà la strettoia di via Crescimbeni ( solo per l’occasione in senso opposto a quello abituale),  decelerare per la gioia del pubblico in piazza Vittorio Veneto e sfilata finale per corso della Repubblica fino all’arrivo in piazza della Libertà.

Frac, papillon, visoni, cappelli di ogni tipo , guanti in pelle o in pizzo e caloche si sono succeduti sul red carpet sotto l’occhio attento dei giurati. Mentre piazza della Libertà gremita assisteva incantata all0 spettacolo da Belle Epoque. Il tempo di concedersi per qualche scatto ai fotografi e poi diritti nella sala consilaire per le premiazioni.

IMG_9604

IMG_9600All’arrivo gli equipaggi sono stati ricevuti dall’assessore Alferio Canesin che li ha voluti ringraziare a nome dell’amministrazione comunale: “Accogliamo la vostra partecipazione nella convinzione che la città e l’organizzazione siano state all’altezza. Nel 2008 Sibillini e dintorni sembrava una scommessa, oggi è sicuramente qualcosa di concreto, una realtà importante. Per questo auguro a chi verrà eletto dopo di noi di continuare con questa iniziativa”. Ugualmente sentito il ringraziamento che Massimo Serra, delegato della Scuderia Marche per Sibillini e dintorni, ha voluto rivolgere all’assessore: “Se abbiamo potuto dare il via a questa splendida avventura e ottenere risultati tanto significativi lo dobbiamo alla collaborazione con l’amministrazione comunale. Ci vogliono un grande cuore, tanta passione e voglia di fare perché funzioni una manifestazione complessa come Sibillini e dintorni. Canesin diede fiducia a me, alla Scuderia Marche e al suo gruppo di lavoro”. E poi rivolgendosi all’assessore, “Alferio, sei uno dei nostri”.
Presenti al tavolo in sala consiliare anche Pietro Pacquadio, presidente della commissione manifestazioni ASI, e Domenico Chico, delegato ASI, che sottolineano entrambi come il tratto che contraddistingue la manifestazione organizzata dalla Scuderia Marche sia l’amicizia fra i partecipanti e la condivisione degli stessi valori. Enrico Ruffini dichiara: “In qualità di presidente ACI Macerata è un gran piacere incontrarsi con chi conosciamo e aver incontrato equipaggi nuovi per i valori che condividiamo”. “La passione che avete e mettete nell’organizzazione di Sibillini”, ha dichiarato Piacquadio, “è un incontro che ci fa riconoscere accomunati dagli stessi valori. È una manifestazione importante perché fatta da gente autenticamente appassionata, in cui i veri protagonisti sono proprio i partecipanti. Per questo ha vinto tanti riconoscimenti”.
Infatti la Scuderia Marche, pur essendo un’associazione giovane, ha all’attivo – unica in Italia – ben 9 manovelle d’oro, il massimo riconoscimento attribuito proprio dall’ASI ai raduni di auto d’epoca. E Adalberto Beribè, nuovo presidente della Scuderia Marche, rivolge un ringraziamento speciale proprio ai partecipanti che, afferma, “hanno espresso il massimo livello di qualità con auto e abbigliamento”.
Al termine le premiazioni del Circuito della Vittoria e del concorso ‘la più bella sei tu’ promosso dalla Cri.

IMG_9700

IMG_9559Questa la classifica della gara di regolarità: al terzo posto Luigi Cocci Grifoni su Willis spider del 1940, secondo Fausto Tronelli su Cadillac La Salle del 1930 e, vincitore della 7a edizione, Compostella su Packard Torpedo del 1927.
Per la giuria presieduta da Rosaria Del Balzo Ruiti e di cui facevano parte il presidente regionale e quello provinciale Cri, il presidente del comitato di Loreto, l’assessore Canesin, il presidente Aci Enrico Ruffini e la dirigente comunale Alessandra Sfrappini, “l’equipaggio che ha emozionato di più è quello di Ghilardo Romeo sulla Buick Absent del 1910”. Una menzione speciale ha meritato l’equipaggio della moto Reve del 1913.
E la presidentessa della Cri ha concluso: “Abbiamo bisogno di gente di cuore. Ringrazio Beribè che ha dimostrato profonda condivisione coi nostri intenti. Ringrazio Ruffini che ci ha dato occasione di crescere nel mondo dei motori: abbiamo iniziato nell’assistenza sanitaria nel mondo motoristico e da due anni siamo l’associazione che, con i propri mezzi, fa assistenza sanitaria al circuito Simoncelli di Misano. Dalla provincia è cresciuta una bella realtà nazionale”.

 

Corso Cavour

Corso Cavour

Il tavolo della giuria

Il tavolo della giuria

La premiazione nella sala consiliare del Comune

La premiazione nella sala consiliare del Comune

IMG_9399

IMG_9421

IMG_9451

IMG_9639

IMG_9649

IMG_9657

IMG_9544

IMG_9547

IMG_9497

IMG_9456

IMG_9461

IMG_9611

 

IMG_9373

IMG_9465

IMG_9531

 

IMG_9627

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =