Furti sotto l’ombrellone:
arrestati due giovani

Un 27enne tunisino e un 24enne marocchino processati per direttissima: non potranno più tornare a Civitanova. Avevano rubato zaini, occhiali da sole, spiccioli, banconote e smartphone, per un valore di 1.500 euro
- caricamento letture
refurtiva

La merce rubata recuperata dai carabinieri

di Laura Boccanera

Raffica di furti sotto l’ombrellone: avevano fatto una vera e propria razzia a due passi dal mare i due stranieri che ieri pomeriggio sono stati fermati dai carabinieri impegnati in questi giorni di massimo afflusso turistico ad una ancor più capillare operazione di controllo. E proprio la presenza di prossimità dell’Arma ha permesso di fermare e identificare due uomini, un tunisino e un marocchino che dopo aver depradato occhiali, borselli e zaini da sotto l’ombrellone si erano dati alla fuga a bordo di uno scooter. Mentre i militari pattugliavano il lungomare nord a piedi, nel tratto di spiaggia che precede il Lido della Polizia, hanno notato i due soggetti che con uno scooter stavano partendo a tutto gas. La segnalazione è arrivata alla pattuglia che si è appostata nel successivo sottopasso e ha incastrato il ventisettenne marocchino El Hilate Youness e il ventiquattrenne  tunisinoAbdelmoula Manoubi tunisino.  Avevano rubato zaini, occhiali da sole, spiccioli, banconote e smartphone, tutto per un valore di 1.500 euro. In più il  motorino su cui viaggiavano aveva una targa posticcia di cartone e non era munito di copertura assicurativa motivo per cui il mezzo è stato sequestrato con un multa per infrazione al codice della strada pari a 860 euro. I beni erano stati sottratti ad alcune coppie di fidanzatini che stavano facendo il bagno e che non si erano subito accorti del furto.

 Dopo una notte nelle camere di sicurezza della caserma civitanovese, questa mattina la convalida dell’arresto e il rito direttissimo nelle aule del tribunale di Macerata. Entrambi sono stati condannati a 4 mesi e 200 euro di multa con il divieto di dimora a Civitanova.  Sorrisi e ringraziamenti dai giovani derubati che nella tarda serata di ieri sono potuti rientrare in possesso di tutti i loro averi.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X