Coppa Italia Tim:
Como-Matelica 5 a 0

CALCIO - Prima partita stagionale di prestigio per la la formazione biancorossa che scrive, al di là del risultato, una pagina importante della sua storia contro una squadra di categoria superiore
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

como matelica

 

di Sara Santacchi

Il Como batte il Matelica 5-0 nello storico esordio nella Tim Cup per la formazione biancorossa che scrive, al di là del risultato, una pagina importante della sua storia calcistica. Il primo impegno stagionale vede imporsi i padroni di casa allo stadio Sinigaglia contro un Matelica comunque mai arrendevole che si rende pericoloso soprattutto da calcio d’angolo. I biancorossi perdono Ercoli al 15′ per un infortunio in campo. La cronaca: Fautorio si fa notare dopo appena 2′, ma Spitoni non è da meno e devia sopra la traversa. L’orologio segna il 15′ quando mister Gianangeli è costretto a effettuare il primo cambio a causa dell’infortunio di Ercoli. Al 19′ il Como fa le prove del gol con Fautatio che sfrutta l’uscita di Spitoni, ma D’Addazio fa i miracoli e salva sulla linea. Occasione solo rimandata perché un minuto più tardi è ancora Fautario a offrire un bello spinto per Fietra che in area infila la rete dell’1-0. Ci prova Defendi al 32′, ma Spitoni respinge. Il Matelica non si arrende e al 37′ va vicinissimo al pareggio in contropiede, ma Mangiola si vede respingere la conclusione proprio davanti al portiere da Crispino. Il Como raddoppia al 42′ ancora con Fietta che risponde al calcio d’angolo di Comentale infilando di testa il 2-0. Quando sta per terminare la prima frazione di gioco i padroni di casa mettono a segno anche la terza rete di Le Noci con un pallonetto. Nella ripresa passano appena 5′ quando l’arbitro assegna un rigore al Como per un presunto fallo di mano di Mangiola. Dal dischetto Le Noci realizza il 4-0. Ci prova quindi Mandorino, ma il suo tiro è respinto in area piccola da Giosa. Si giunge al 65′ quando i padroni di casa dilagano con Defendi che mette a segno il gol del definitivo 5-0. Il Como passa dunque al turno successivo mentre per il Matelica l’appuntamento è rimandato al 24 con la Coppa Italia di serie D. Da elogiare per la squadra del presidente Canil di non aver mai mollato come i tifosi giunti a Como che hanno cantato costantemente durante i 90′ raccogliendo anche i favori del pubblico locale.

Il tabellino

COMO (3-5-2): Crispino; Ambrosini, Giosa, Marchi; Rolando (dal 13′ st Casoli), Fietta (dall’11’ st Scialpi), Comentale, Cristiani, Fautario; Defendi (dal 30′ st Ganz), Le Noci. A disposizione: Falcone, Russu, Ardito, Cristofari. All. Colella.

MATELICA (4-4-2): Spitoni; Cesselon, Ercoli (dal 15′ pt Gilardi), D’Addazio, Bucciarelli; Mangiola, Mandorino, Vitone (dal 4′ st Gadda), Zivkov; Ambrosini, Pazzi (dal 14′ st Cacciatore). A disposizione: Passeri, Ranucci, Scotini, Api. All. Gianangeli.

Arbitro: Capone di Palermo.

Marcatori: Fietta al 20′ e 42′, Le Noci al 48′ pt; Le Noci su rig. al 6′, Defendi al 20′ st.

NOTE – Spettatori: 600 circa. Ammoniti: Fietta (C), Mangiola (M), Mandorino (M), Ambrosin (M)i. Angoli: 8-5.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X