Bisonni e Feroce, la Robur punta in alto

SECONDA CATEGORIA - La società bianconera riparte dallo zoccolo duro che ha ottenuto la salvezza nella scorsa stagione. Colpo ad effetto con l'acquisto del bomber ex Helvia Recina
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Rinaldo Feroce

Rinaldo Feroce

Per la partecipazione al terzo campionato di Seconda categoria la Robur si affida al riconfermatissimo Enrico Mancini e alla conferma dello zoccolo duro della formazione che, nella parte finale dello scorso campionato, ha compiuto il “miracolo” salvezza (Tartabini, Carlini, Soldini, Gentilucci, Bianchetti, Gigli e Zerani) oltre ai ragazzi della “cantera” roburina. Proprio dalla “cantera” nasce il rafforzamento del gruppo: otto nuovi arrivi e tutti rigorosamente nati e cresciuti nel settore giovanile. Edoardo Angiolani (1992); Gentilucci Giacomo (1992), Gigli Nicola (1992); Staffolani Nicolas (1992); elementi di spicco della juniores campione regionale nel 2011, Lorenzo Pascucci (1990) reduce da un anno di inattività; Alessandro Tedeschi (1980) dall’ Urbisalviense; David Bisonni (1979) dal Montecosaro e Rinaldo Feroce (1980) dall’ Helvia Recina che avrà il doppio ruolo di giocatore e collaboratore di mister Mancini come vice. Un mix di gioventù ed esperienza, rigorosamente con il “Cuore Robur” per vivere un altro anno da protagonisti.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X