Il Guzzini Challenger entra nel clou
Miccini intasca la wild card

TENNIS - Al circolo di Recanati si fa sul serio: il tabellone mette di fronte i big Flavio Cipolla e Sergej Bubka jr
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Giacomo Miccini

Giacomo Miccini

Ultimi match della fase di qualificazione al Guzzini Challenger. Nonostante il tempo incerto un pubblico numeroso ha assistito alle partite che garantiranno i 4 pass al tabellone principale. Giornata no, quella di sabato per gli italiani, che sono stati spazzati via dalla compagine straniera (Baluda, Berretta e Propoggia). Alessandro Motti ha invece sconfitto il recanatese Edoardo Castagna per 6-4, 6-2, ma un altro leopardiano cercherà di tenere alta la bandiera della città della poesia. Il settore tecnico della Federazione Italiana Tennis ha infatti deciso di assegnare l’ultima wild card disponibile (la quarta) a Giacomo Miccini, che dopo due anni ritorna sul veloce del Circolo Francesco Guzzini in cui è praticamente cresciuto. Nel primo turno dovrà vedersela con il russo Konstantin Kravchuk, un match quindi da non perdere tra due racchette dallo stile completamente opposto.
Intanto, in attesa degli orari ufficiali, è già uscito il tabellone degli incontri che prenderanno il via domani, lunedì 14 luglio, alle 16. La sfida clou sarà quella tra Flavio Cipolla e Sergej Bubka jr, un vero peccato che la sorte abbia messo subito di fronte due protagonisti del torneo. Il romano cercherà di andare oltre i quarti dopo essere stato fermato lo scorso anno dal vincitore Thomas Fabbiano, mentre Bubka intende risalire un ranking che non rispecchia, oggi, le sue indubbie qualità tecniche e fisiche.
Il finalista del 2013 David Guez affronterà invece al primo turno uno dei quattro qualificati, mentre Matteo Trevisan avrà opposto un avversario impegnativo come l’ungherese Márton Fucsovics, vincitore nel novembre scorso del Challenger di Andria dove ha battuto il tedesco Dustin Brown. Fucsovics è un giocatore i cui colpi possono davvero far male, se è in giornata i passanti gli vengono precisi, ed i colpi da fondo potenti e imprendibili.
Il torneo inizia subito in salita per il pupillo di Giuseppe Menga, il lituano Laurynas Grigelis che ha pescato la testa di serie n.1 Gilles Muller. Grigelis è reduce da un ottimo 2013 in cui si è aggiudicato ben 6 futures (Vilnius, Antalya, Loughborough, Tipton, Edgbaston e Opava), ora non gli resta che puntare ai Challenger per confermare il suo talento, ma non sarà facile superare lo scoglio del lussemburghese che ha tutta l’intenzione di arrivare fino alla fine del 27esimo trofeo Francesco Guzzini.

L’ingresso a tutte le partite del Challenger è gratuito. Orari, informazioni, risultati e aggiornamenti in tempo reale su www.ctguzzini.it.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X