Patriarca saluta la Lube:
“Milano nuova sfida”

VOLLEY - Il centrale lascia Macerata per giocare nell'ambiziosa Powervolley Revivre nel capoluogo lombardo
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Patriarca

Stefano Patriarca

di Cristiana Mariani

“Quando inizi a giocare ti poni degli obiettivi e tra questi c’è quello di vincere lo scudetto. Quando sei a un passo, le emozioni sono fortissime e ti si blocca quasi il cuore. Una volta che sei riuscito a conquistarlo, provi una delle sensazioni più belle della vita. Ti vengono in mente tutti i sacrifici che hai fatto nel corso degli anni. L’ultima stagione a Macerata è stata bellissima, con una vittoria conquistata da un gruppo unito e che è rimasto saldo dopo periodi difficili. Abbiamo dimostrato di essere non solo bravi ragazzi, ma anche vincenti”.  Una grande vittoria, che però non impedisce a Stefano Patriarca, 27 anni, di cambiare casacca. Il centrale lascia la Lube per giocare nell’ambiziosa Powervolley Revivre Milano. “Milano rappresenta tanto per la mia carriera: dopo l’esperienza con Macerata, è il nuovo che avanza, sia come società sia come mio percorso sportivo – afferma Patriarca -. Ho voglia di rimettermi in gioco, di dimostrare che ho vinto uno scudetto non per caso. Sono pronto ad accettare questa sfida, ho voglia di far bene e le mie ambizioni collimano con quelle di Powervolley. Giocare in una città come Milano affascina tantissimo e speriamo di trascinare il pubblico con qualche risultato importante”.

Stefano Patriarca

Con il trasferimento a Milano, Patriarca si mette alle spalle una parte importante del proprio passato e non soltanto per lo scudetto.  Il centrale è infatti cresciuto nelle giovanili della società marchigiana, per poi esordire in A1 con la stessa maglia. Dal 2007 al 2013 ha peregrinato per l’Italia – da Santa Croce a Latina, passando per Crema, Castellana Grotte e Verona -, prima di tornare alla Lube. E assaporare in pieno la gioia più grande: quella dello scudetto. Ora, a 27 anni, il gigante ha scelto di rimettersi in gioco. E di certo quando incontrerà la sua Lube da avversario qualche brivido gli scenderà lungo la schiena.

Stefano patriarca


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X