Castelraimondo: telecamere di sorveglianza al semaforo

Da diversi giorni sono stati installati all'incrocio per Crispiero due colonnini blindati grigi, alti due metri, che contengono le telecamere di videosorveglianza
- caricamento letture
semaforo castelraimondo 2

L’occhio del grande fratello

 

Il semaforo di Castelraimondo. Sulla destra il totem grigio con la telecamera

Il semaforo di Castelraimondo. Sulla destra il totem grigio con la telecamera

 

 

di Monia Orazi

Lo scorso febbraio la giunta comunale di Castelraimondo aveva deliberato l’installazione delle telecamere di sorveglianza al semaforo che si trova all’incrocio per Crispiero, lungo la provinciale 361 Settempedana, motivando la scelta con la doppia necessità di garantire la sorveglianza elettronica e continua di uno degli ingressi principali del paese e di poter immortalare i furbetti che passano con il rosso. Alcuni giorni fa a diversi metri dai semafori sono comparsi due parallelepipedi in metallo, due colonne grige blindate, alte circa due metri, che contengono le telecamere, pronte a sorvegliare il passaggio di veicoli nella zona. Sono costate 45 mila euro ed installate dalla ditta Aus di Pieve Torina. I due dispositivi sono dotati di strumentazione photored, che consente di rilevare le infrazioni stradali.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X