Civitanovese, brusca frenata
nella trattativa
Di Stefano rifiuta la 2° offerta di Bresciani

SERIE D - Il patron rossoblu si è preso tempo fino a giovedì, giorno in cui verrà presa una decisione definitiva sulla vendita della società
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Il presidente della Civitanovese Attilio Di Stefano

Il presidente della Civitanovese Attilio Di Stefano

di Maikol Di Stefano

La Civitanovese è in stand by. Ieri pomeriggio, a Roma, si sono incontrati il presidente Di Stefano e Giorgio Bresciani. Al centro del discorso, il passaggio della società rossoblu. Risultato? Una brusca frenata, ma non una rottura totale. Negli scorsi giorni, la cordata dell’ex direttore generale, aveva alzato l’offerta che era stata inizialmente presentata. Un’offerta però che il patron della società di Corso Garibaldi aveva declinato, definendola: “Al limite dell’offensivo”. La Civitanovese, ad oggi, ha un debito che oscilla fra 170/180.000 euro. Sul piatto della bilancia c’erano 100.000 euro, che dopo il primo no di Di Stefano, sono diventati 130/140.000 al quale però lo stesso numero uno della società rossoblu avrebbe dovuto aggiungere tra i 30 e i 40.000 euro al fine di coprire tutte le mancanze. Ieri, però Di Stefano ha ammesso di non essere in questo momento in grado di coprire la parte mancante. Così facendo l’accordo è saltato, ma sullo sfondo sembrano esserci i margini per ricoprire nuovamente lo strappo. Con tutta probabilità, Bresciani non alzerà nuovamente l’offerta. Dall’altra parte, Attilio Di Stefano vede il tempo scorrere e voci vicino all’ambiente, fanno sapere, che gli altri due gruppi di cui il presidente rossoblu ha sempre parlato siano in realtà usciti di scena. Quindi è fissato a giovedì, l’ultimo episodio di una trattativa che sembra non avere fine. Un tira e molla che sta sfiancando città e tifosi, i quali hanno già dovuto veder andar via Comotto e Rovrena. Due, che sono state pedine fondamentali per la salvezza ottenuta quest’anno e che ora entrambi vestono la casacca della Recanatese. Casacca, che sembra sempre più di moda a Civitanova, visto che anche l’autore del gol salvezza Sebastian Valdes sembra ad un passo dai giallorossi.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X