facebook twitter rss

Celebrazione per il maggiore Pasquale Infelisi

MACERATA - Domani (sabato) alle 10 a Collevario il ricordo dell'eroico sacrificio
venerdì 13 Giugno 2014 - Ore 18:59 - caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Pasquale Infelisi

Pasquale Infelisi

di Sara Santacchi

Una cerimonia per celebrare il 70esimo anno della scomparsa, quindi dell’eroico sacrificio del Maggiore Pasquale Infelisi si terrà domani mattina (sabato) alle 10 in via Campanile, nel quartiere di Collevario, il luogo in cui venne falciato alle spalle da raffiche di mitra delle SS nel 1944 per non aver aderito alla Repubblica Sociale. Una cerimonia per un eroe e simbolo della Resistenza maceratese, per lungo tempo dimenticato e riportato alla memoria nei giorni scorsi da Cronache Maceratesi (leggi l’articolo). Accanto alla stele marmorea sorta in suo onore nel luogo in cui avvenne il tragico evento, dunque, domani mattina i familiari assisteranno alla cerimonia che si articolerà in diversi momenti a cominciare dallo schieramento del picchetto d’onore che sarà seguito dalla celebrazione della messa del vescovo Claudio Giuliodori. Tra i momenti che seguiranno, anche la deposizione di una corona in onore di colui che ha segnato con il suo sacrificio, una delle pagine più gloriose della Resistenza maceratese. Tutto perché rifiutò di passare alle dipendenze della guardia nazionale repubblicana. Nel 1952 l’Ufficiale fu insignito della medaglia di bronzo al valor militare con la motivazione incisa sia sulla stele di via Campanile, sia sulla lapide all’interno della caserma intitolata all’eroe:

“Comandante di gruppo territoriale, nel corso di gravi vicende belliche e di rivolgimenti politici, mantenne decisamente fede al giuramento dato e, pur vedendosi esposto a dura persecuzione, rifiutò di aderire a governo anticostituzionale, finchè arrestato e trucidato, suggellò con il supremo sacrificio una vita intemerata di dedizione assoluta alla patria e al dovere – Macerata 08.09.1943 – 14/06/1944.”

Presenzieranno la cerimonia anche il comandante provinciale dei carabinieri di Macerata marco di Stefano e il sindaco Romano Carancini.

Pasquale Infelisi

pasquale infelisi



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X