Vongolara pesca sotto costa,
maxi multa da 4mila euro

CIVITANOVA - Sequestrata anche la draga idraulica con la quale i pescatori hanno commesso l'illecito
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
guardia costiera

Controlli a tappeto della Guardia costiera

Controlli all’alba nello specchio d’acqua antistante Civitanova e Porto Recanati da parte della Guardia costiera. Il  personale militare dell’Ufficio circondariale marittimo di Civitanova e della delegazione di spiaggia di Porto Recanati ha accertato la presenza sotto costa di un’imbarcazione che stava pescando in zona non consentita.  Al comandante dell’unità da pesca è stato contestato l’illecito amministrativo per violazione del regolamento comunitario che impone alle unità intente alla pesca delle vongole una distanza dalla costa superiore alle 0,3 miglia nautiche. Nel corso dello stesso intervento è stata sottoposta a sequestro amministrativo anche la draga idraulica con la quale  la vongolara ha commesso l’illecito.  Quattromila euro la multa e con l’entrata in vigore della licenza da pesca a punti; al  comandante, autore dell’illecito, nonché al titolare della licenza da pesca, sono stati applicati sei punti ciascuno. L’Ufficio circondariale marittimo – Guardia Costiera di Civitanova continuerà a potenziare nei prossimi giorni le attività di vigilanza in mare, al fine di scongiurare il ripetersi di comportamenti illeciti.

(l.b.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X