Gentili e Raffaelli incantano Osimo

JUDO - Due primi posti per i giovani maceratesi nella categoria "Ragazzi" del trofeo "Giovani Samurai"
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Judo

I giovani judoki vittoriosi a Osimo

di Sara Santacchi

Quando gli sforzi e il lavoro vengono premiati. E’ il caso di sei ragazzini della Judo equipe Macerata che hanno ottenuto un grande successo al 6° trofeo di Judo “Giovani Samurai”  a Osimo. Dopo mesi di allenamenti nella palestra dell’istituto per geometri di Macerata è stato il coronamento degli sforzi di un intero anno, costatogli duro lavoro e molta fatica. Ora parliamo delle performance di questi piccoli campioni. Per la categoria Fanciulli Patat Leonardo alla sua prima gara conquista il terzo posto, notevole è stato il coraggio dimostrato nonostante l’abbattimento a causa delle prime sconfitte subite. Sempre nella categoria Fanciulli Gentili Riccardo nonostante l’impegno dimostrato in gara arrivava solamente terzo nella competizione. Il ragazzo ha del talento che deve essere coltivato e che in futuro lo potrà portare a grandi risultati! Nella categoria Ragazzi le soddisfazioni sono state maggiori, infatti Daniele Gentili, fratello maggiore del piccolo Riccardo, torna a casa con un meritatissimo primo posto. Questo risultato è stato senza dubbio il frutto di una assidua frequenza in palestra agli allenamenti e sicuramente di uno spiccato interesse del ragazzo per questo meraviglioso sport. Un altro primo posto è stato conquistato da Alessio Raffaelli con un’ottima prestazione sul tatami, nonostante le iniziali difficoltà nel contrastare le tecniche avversarie. Molto positiva è stata anche la prestazione di Marina Succimarra, con un sudato secondo posto. Sebbene la sconfitta nel primo incontro è stato notevole il recupero della ragazza che nella seconda gara tirando fuori il meglio di se ha sconfitto l’avversaria con una serie abilissima di tecniche. Meno fortunato è stato Piccinini Nicola arrivato terzo nella sua categoria di peso, sorpreso dall’aggressività delle avversarie, senza dubbio farà tesoro di questa esperienza per evitare che si ripeti nuovamente. Rivedremo molto presto questi temerari ragazzi impegnati negli esami di passaggio di cintura (il prossimo 17 giugno nella palestra dell’Istituto per Geometri di Macerata) e poi nelle imminenti olimpiadi maceratesi.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X