Sgarbi: “Urbino capoluogo regionale”

Il neo sindaco Maurizio Gambini sostenuto anche dal critico d'arte che potrebbe fare l'assessore alla cultura nella prima giunta di centrodestra dopo 70 anni
- caricamento letture
  Vittorio Sgarbi

Vittorio Sgarbi

 

Il cambiamento più “rumoroso” dopo i ballottaggi di ieri nelle Marche (leggi l’articolo) è il crollo della roccaforte rossa di Urbino. Dopo 70 anni di sindaci comunisti ed ex comunisti viene eletto Maurizio Gambini, sostenuto da liste civiche di centro destra ma anche dai Verdi per Sgarbi, che batte Mara Clara Muci. E subito Vittorio Sgarbi, annunciato come assesore alla Cultura, lancia una proposta choc: “un referendum istituzionale per fare di Urbino, capitale del Rinascimento, il capoluogo di regione al posto di Ancona”.

   



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X