Ottavio Brini torna in Consiglio regionale
“Macerata e Civitanova dovrebbero
prendere esempio da Acquaroli”

Il neoletto sindaco di Potenza Picena libera il posto in Regione, subentra lo storico esponente del centrodestra civitanovese: "Tornerò a combattere per la sanità"
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Ottavio Brini

Ottavio Brini

di Laura Boccanera

Non ce la fece per un pugno di voti ad entrare in consiglio regionale, primo dei non eletti. Ad esultare per la vittoria di Francesco Acquaroli a Potenza Picena (leggi l’articolo) c’è anche Ottavio Brini. Una felicità dovuta non solo per la vittoria dello schieramento del centrodestra, ma anche per un successo personale. Infatti con le dimissioni del nuovo sindaco dal consiglio regionale, rientra, dopo 5 anni lontano da Palazzo Raffaello anche Brini. Lo storico esponente del centrodestra civitanovese, consigliere regionale dal 2000 al 2010 con Forza Italia torna a sedere fra gli scranni dell’opposizione in Regione con il Nuovo Centro Destra  fino alla fine del mandato di Gian Mario Spacca che si concluderà nel 2015. “Per me è una soddisfazione immensa – ha detto Brini – ma ringrazio anche tutti quelli che mi sono stati vicini e che mi hanno dato fiducia. Ora tornerò ad impegnarmi per il mio territorio, battendo soprattutto sulla sanità, un tema che mi è caro e che è stato trascurato”. Alle ultime elezioni Brini prese circa 4000 preferenze che però non bastarono e oggi, una volta ufficializzate le dimissioni di Acquaroli, si insedierà di nuovo in consiglio regionale. Questione di tempi tecnici, ma entro un mese dovrebbe tornare a fare la spola fra Civitanova Alta ed Ancona. Quasi un terno al lotto per l’ex consigliere regionale che non ha mai abbandonato la politica: “Faccio i miei complimenti ad Acquaroli – continua – il suo è stato un successo strepitoso, esempio che dove c’è la squadra e non si litiga si vince. Anche Macerata e Civitanova dovrebbero prendere esempio”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X