Il Volley Potentino
prosegue con coach Graziosi

VOLLEY A2 - Oltre al primo allenatore riconfermato anche il secondo Leonel Carmelino
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Il coach del Volley Potentino Gianluca Graziosi

Il coach del Volley Potentino Gianluca Graziosi

Un anno per conoscersi e condividere la stima reciproca, una seconda stagione per consolidare un rapporto collaudato e ora la terza avventura insieme per suggellare un autentico amore. Stretta di mano tra la dirigenza del Volley Potentino e il tecnico marchigiano Gianluca Graziosi. Sarà ancora lui a guidare il sestetto di Potenza Picena in serie A2 di volley nella prossima stagione. Il presidente Giuseppe Massera e il direttore generale Carlo Muzi hanno perfezionato con il direttore sportivo Paolo Salvucci anche il rinnovo del secondo allenatore Leonel Carmelino e del giovane scout man Luca Turtù. Dopo la conferma di un pezzo pregiato come l’opposto Federico Moretti, che è stato spesso protagonista degli acuti decisivi, ecco un altro segnale importante che la società potentina fa sul serio e ha intenzione di ripartire da basi solide. Una decisione maturata anche grazie ai risultati brillanti delle ultime annate: un ottimo e inaspettato decimo posto alla prima esperienza tra i cadetti e l’approdo ai play-off promozione con uscita di scena ai quarti di finale contro Monza nell’ultimo campionato. Nato ad Ancona il 1 ottobre 1965, Graziosi ha lanciato molti giovani alla guida delle giovanili di Falconara (nel palmares una Junior League,

Il secondo allenatore Leonel Carmelino

Il secondo allenatore Leonel Carmelino

una Little League e i titoli nazionali under 16, under 17 e under 18) per poi spiccare il salto nei campionati di punta. Nei panni di secondo allenatore della Sira Falconara, il tecnico ha assaporato la serie A strappando un biglietto per la massima serie nel 2000/01. Graziosi ha affrontato la regular season tra i cadetti anche come allenatore della La Nef Castelfidardo dopo aver vinto lo spareggio playoff di B1 contro la Zinella Bologna nel 2007/08. Come guida tecnica di Jesi, l’allenatore marchigiano ha mancato di un soffio la doppia promozione dalla B2 alla A2. Eccellenti i due campionati sulla panchina del Volley Potentino, stagioni della consacrazione definitiva. Queste le parole del coach fresco di riconferma: «Quando si resta per tre anni nella stessa società significa che si è svolto un buon lavoro e c’è stima da ambo le parti. In vista della prossima regular season l’intenzione è quella di non smembrare il gruppo di partenza. Se ne trovano pochi di collettivi così affiatati ed è un bene che lo staff tecnico sia inalterato. Nel rispetto del budget societario stiamo valutando l’innesto di giovani promettenti dotati di entusiasmo e voglia di mettersi in mostra. La società ha sondato il terreno anche con la Lube Banca Marche Macerata, squadra dall’ottimo vivaio. Mi aspetto un campionato sulla falsa riga dello scorso anno come livello delle forze in campo. Il nostro roster sarà più giovane, ma questo non significa che ci indeboliremo. Vogliamo disputare un’altra bella stagione».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X