Matelica, continua il sogno Lega Pro
A Correggio in palio l’accesso alla finale

PLAY OFF SERIE D - In Emilia i ragazzi di mister Carucci giocheranno la semifinale nazionale. Jachetta out, i tifosi biancorossi hanno organizzato un pullman per seguire la squadra. Domenica calcio d'inizio alle 16
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Mister Carucci

Mister Carucci

di Sara Santacchi

Sarà la Correggese, come anticipato nell’immediato post partita col Borgosesia (leggi l’articolo), il prossimo avversario del Matelica nella terza gara dei play off nazionali, valida per la semifinale. Una partita che i biancorossi affronteranno in trasferta dopo le tre casalinghe con Termoli, Sacilese e appunto i piemontesi della provincia di Vercelli superati per 2-0 domenica grazie alle reti di Cacciatore e Staffolani. Si torna a giocare fuori casa, dunque, in virtù della classifica che vede la Correggese testa di serie dopo aver vinto contro il Pontisola per 6-5 ai calci di rigore. E sarà una sfida contro un’altra armata perché la squadra della provincia di Reggio Emilia con 81 punti si presenta come la compagine che ha perso il campionato, nel girone D, proprio all’ultima giornata uscendo sconfitta dallo scontro diretto con la Lucchese per 2-1 e che in virtù di questa vittoria si è aggiudicata il torneo a quota 82 punti. Numeri da capogiro quelli che identificano la Correggese: 88 gol fatti che le hanno permesso di aggiudicarsi il record di squadra che ha realizzato più reti e solo 22 subìte. Una sola sconfitta in casa, quella con la Lucchese, appunto, arrivata a distanza di due anni d’imbattibilità casalinga, nel lontano 29 aprile 2012 contro il Monticelli, quando gli emiliani erano ancora in Eccellenza.

I tifosi del Matelica pronti a sostenere i propri beniamini anche a Correggio

I tifosi del Matelica pronti a sostenere i propri beniamini anche a Correggio

Il Matelica, dunque, non giocherà al Comunale ma i tifosi stanno già organizzando dei pullman per seguire la squadra a Correggio (provincia di Reggio Emilia) e continuare a sostenerla dopo l’incredibile impresa che sta compiendo. Felice di questo entusiasmo anche il tecnico Carucci che ci ha tenuto a ringraziare “tutti i tifosi per quanto stanno incitando la squadra. E’ bello sentirsi incitare dall’inizio alla fine e sentire il trasporto che hanno i tifosi. Adesso posso dire che anche il Collettivo è formato veramente da persone che tengono alla squadra”. Quindi un accenno alla partita di domenica “Cercheremo di firmare l’ennesima impresa – dice Carucci – credo che arrivati a questo punto non si possa parlare di gare più facili o più difficili. E’ fondamentale avere il giusto approccio psicologico”. Il tecnico Carucci recupererà con tutta probabilità il centrocampista Lazzoni e il terzino Corazzi. Nulla da fare, invece, per l’attaccante Jachetta che resta out a causa dell’infortunio. Nella Correggese il tecnico Bagatti non avrà a disposizione il difensore Belfanti fermo a causa dello stop imposto dal giudice sportivo. Domenica calcio d’inizio alle 16.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X