Rompe il braccialetto elettronico e fugge

CIVITANOVA - Un tunisino di 33 anni è sparito da alcuni giorni dalla casa dove era sottoposto a misura cautelare. Ora è ricercato
- caricamento letture

braccialettoAgli arresti domiciliari con il braccialetto elettronico, ma lo rompe e sparisce. Ora un tunisino di 33 anni è ricercato. L’uomo era sottoposto alla misura cautelare in una abitazione di Civitanova. E da lì è scomparso qualche giorno fa. Per farlo il tunisino Madouri Abdessattar, ha spaccato il braccialetto elettronico che aveva accettato gli venisse applicato per poterne controllare i movimenti. Una possibilità, quella di indossare il braccialetto elettronico, figlia della legge detta svuota carceri, che consente a chi lo indossa di evitare la detenzione in cella con la misura meno afflittiva degli arresti domiciliari. Questo però a patto che venga indossato lo speciale braccialetto, che consente, attraverso un sistema di rivelazione Gps, di poter stabilire dove si trovi la persona che lo indossa, e che non può toglierselo. Tra l’altro per togliere il braccialetto occorre romperlo. Cosa che il tunisino ha fatto, lasciandolo nella casa dove era sottoposto a misura cautelare, per darsi alla fuga. Ora è ricercato da polizia e carabinieri. In provincia il braccialetto elettronico è stato adottato da circa tre mesi ed è destinato a persone che sono agli arresti domiciliari.

(Gian. Gin.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X