Addio a Luisa Bonfigli,
stroncata da una malattia

MACERATA - Aveva 61 anni, era molto conosciuta in città, dove gestiva il negozio di frutta e verdura "Il melograno" in via Garibaldi. I funerali domani (lunedì) alle 15,30 nella chiesa di San Giorgio
- caricamento letture
IMG_8550-450x301

Luisa con i figli Massimiliano e Francesco e la nipotina

Si è battuta contro una terribile malattia con forza e dignità fino alla fine Luisa Bonfigli, ma proprio ieri, alla vigilia del suo compleanno (oggi avrebbe compiuto 61 anni), ha dovuto cedere. E’ morta nel pomeriggio all’ospedale di Macerata dove era ricoverata. La maceratese era molto conosciuta e stimata nel capoluogo. Abitava nel quartiere Pace ma ha sempre amato il centro storico dove ha lavorato per tanti anni alla Standa, poi alla chiusura del grande magazzino, si è ridefinita aprendo “Il melograno”, negozio di frutta e verdura in via Garibaldi che gestiva con il figlio Massimiliano Pietroni. La sua attività era frequentata da tanti residenti del centro storico ma anche da moltissimi studenti. Luisa, sempre molto affabile, oltre a scegliere con cura i prodotti, li preparava amorevolmente e soprattutto non negava mai a nessuno un sorriso e una parola gentile. La grande cortesia, la saggezza dello sguardo e la sobrietà sono tratti del suo carattere che in molti ricordano con affetto. Oltre ad essere una donna stimata, è stata una mamma infaticabile e ha dedicato le sue energie e sconfinato amore alla famiglia.
Lascia i figli Massimiliano e Francesco Pietroni, la nuora Ellin e le nipotine Hillevi e Sofia. I funerali domani (lunedì) alle ore 15,30 nella chiesa di San Giorgio.

(a. p.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X