Cresce la cassa integrazione a Macerata

EMERGENZA LAVORO - Quasi due milioni di ore di Cig nel primo quadrimestre in provincia, in aumento la  straordinaria
- caricamento letture

tabelleDai dati resi noti dall’Inps ed elaborati dall’Ires Cgil Marche emerge che le ore di Cig richieste ed autorizzate in provincia di Macerata ad aprile 2014 sono state 320 mila, di cui 48 mila di Cassa integrazione ordinaria, 140 mila di Cig straordinaria e 131 mila di Cassa in deroga. Ad aprile 2014 le ore di Cig diminuiscono rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente in maniera consistente (-76%), nonostante il massiccio incremento delle ore di Cig in deroga. Anche confrontando il primo quadrimestre 2014 con il primo quadrimestre 2013 si rileva una riduzione delle ore di Cig complessivamente richieste ed autorizzate (-20%): in calo la Cig ordinaria ed in deroga ed in aumento la Cig straordinaria.

Daniel Taddei

Daniel Taddei

“Si confermano le previsioni formulate nei primi mesi dell’anno e cioè un’estrema preoccupazione per aumento della cig in deroga – dichiara Daniel Taddei, segretario Cgil Macerata -; questo è particolarmente preoccupante perché ancora devono essere pagate le cig in deroga del 2013, e anche gli ultimi aggiornamenti dell’Inps nazionale confermano il rallentamento dei pagamenti per quanto riguarda lo scorso anno.” Inoltre, “a tutt’oggi è bloccata l’erogazione delle pratiche del 2014 e i finanziamenti stanziati per quest’anno dal governo sono  insufficienti per far fronte all’aumento di richieste della cig in deroga”. Altro dato negativo “riguarda la cassa integrazione straordinaria che, rispetto al primo quadrimestre 2013, aumenta di quasi il 25% ; una crescita che desta timori perché questo dato si può tradurre in procedure di mobilità”. Non solo. “Un ulteriore elemento di disagio – sottolinea Taddei –  è rappresentato, sempre per la cig straordinaria, dalla lentezza delle procedure di approvazione a livello ministeriale che comporta notevoli ritardi nel pagamento dei lavoratori. Tutta questa situazione necessità di un intervento sostanziale da parte del governo per far ripartire il tessuto economico, specie per piccole e medie aziende”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X