Fiaccole per la figlia dell’ex suora
I genitori affidatari: “La nostra bimba
ha aperto le mentalità”

TOLENTINO - Grande partecipazione per l'iniziativa del comitato Nati dal Cuore che continua a chiedere per la piccola la continuità degli affetti
- caricamento letture

nati dal cuore 000

 

nati dal cuore 9(GUARDA IL VIDEO)

In tanti hanno risposto all’invito del Comitato Nati dal Cuore partecipando ieri sera a Tolentino alla fiaccolata di solidarietà “Apriamo le porte del cuore”. Mamme, papà, nonni, ragazzi e ragazze hanno sfidato il tempo e si sono ritrovati in piazza Don Bosco per dare vita ad una suggestiva iniziativa. Con le fiaccole hanno illuminato le vie della città per sensibilizzare l’opinione pubblica e stimolare le istituzioni affinchè si individui un percorso che garantisca la continuità degli affetti alla bimba, figlia dell’ex suora, che è stata restituita alla madre biologica a seguito della sentenza di Cassazione , che l’ha tolta alla coppia tolentinate che l’ha cresciuta per due anni e mezzo.
La manifestazione ha avuto il sostegno dell’attore Cesare Bocci. Il corteo è stato accompagnato dall’associazione musicale “Nazareno Gabrielli” che ha eseguito numerosi brani musicali durante l’intero tragitto. In piazza San Nicola , dove è stato creato con lumini rossi un cuore simbolo del comitato, si è effettuata la proiezione di video che hanno documentato l’attività fin qui svolta dal comitato ma soprattutto ha fatto conoscere il parere di esperti professionisti, come quello di Maurizio  Pincherle (neuropsichiatra infantile) e di Frida Tonizzo (rappresentante dell’Anfaa – associazione nazionale famiglie affidatarie ed adottive) . «Essi concordano – si legge in un comunicato stampa –  con quanto richiesto dai promotori dell’iniziativa. Alla bambina deve essere garantita la continuità degli affetti. Si doveva e si deve attuare un percorso condiviso da tutte le parti coinvolte in questa dolorosa vicenda, affinchè la piccola possa avere una crescita serena, a livello psicologico, emotivo, relazionale».

 

 

fiaccolata1-650x431

Il comitato ha preparato in piazza San Nicola un cuore fatto di lumini

Per questo, al termine dell’evento, il Comitato ha invitato i cittadini presenti a firmare una petizione popolare che sarà , nei prossimi giorni, inviata al Garante dell’Infanzia Nazionale e Regionale e che ha come oggetto proprio la garanzia della continuità degli affetti.
Numerosi sono i punti di raccolta delle firme che sono stati attivati in tutta la città. Il Comitato invita tutti a firmare, dando voce a chi non ce l’ha. L’elenco dei punti di raccolta è visibile sulla pagina Facebook “Comitato Nati dal Cuore”.

I genitori affidatari della piccola, commossi per l’iniziativa, hanno ringraziato gli organizzatori e i partecipanti con una lettera.
«Siamo Cristiana e Paolo, i genitori affidatari della piccola per la quale state lottando. Siamo frastornati, increduli, sconcertati per tutto quello che è successo ma grazie alla nostra famiglia e a voi non ci siamo sentiti mai soli. Questo perché abbiamo capito che avete tutti a cuore il futuro di una bimba indifesa, che volete gridare giustizia al suo posto, cercare di assicurarle un percorso adeguato, giusto, leale.

Sappiamo che esistono molte persone oneste, giuste, altruiste, sappiamo che il nostro è un paese abbastanza piccolo e che le voci girano in fretta, ma soprattutto abbiamo toccato con mano che la “nostra” piccolina aveva conquistato i cuori di tanta gente. E’ vissuta qui per più di due anni e la sua simpatia, la sua bellezza e il suo modo di fare non passavano certo inosservati. In ogni negozio dove andavamo le commesse o i proprietari le regalavano qualcosa: un biscotto, un giochino, una carezza, ma soprattutto tanti sorrisi. In piscina, al parco, al supermercato o in giro con il passeggino c’era sempre qualcuno pronto a salutarla. La conoscevano tutti. Eravamo certi che l’arrivo di questa bimba avrebbe portato solo cose belle, avrebbe aperto le mentalità, cambiato prospettive. E così è stato ! Ora vogliamo solo sperare che stia bene, che sia serena, che si senta amata e coccolata, che questi due anni l’abbiano resa forte e sicura, capace di affrontare ciò che le offrirà la vita.

Se mai, anche grazie a voi, un giorno potremo rivederla, avremo molte cose da dirle e di sicuro le parleremo di come la sua dolcezza e la sua anima abbiano invaso il nostro cuore e quello di tante persone generose come voi, pronti a spendervi per una causa giusta proprio come diceva Papa Giovanni Paolo II : “La solidarietà non è un sentimento di vaga compassione o di intenerimento verso i mali delle persone. Deve essere la ferma determinazione di impegnarsi per il bene comune, perchè tutti siamo responsabili di tutti”».

(GUARDA IL VIDEO PUBBLICATO IERI SERA AL TERMINE DELLA FIACCOLATA)

 

fiaccolata4-650x431   fiaccolata3-650x431



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X