La Banca della Provincia di Macerata
chiude il bilancio in utile

L'Assemblea lo ha approvato all’unanimità. Il risultato 2013 di 264 mila euro portato integralmente a copertura delle perdite pregresse
- caricamento letture

banca macerata bilancio (3)L’Assemblea della Banca della Provincia di Macerata, alla quale ha partecipato un numero importante di azionisti che, personalmente e/o per delega, erano portatori di quasi il 58% dei voti esprimibili, ha approvato all’unanimità la relazione degli amministratori sulla gestione, il bilancio al 31 dicembre 2013, chiuso con un utile netto di 264 mila euro, portato integralmente a copertura delle perdite pregresse. Il presidente ha sottolineato la significatività del risultato conseguito in un anno caratterizzato da dinamiche economiche ancora critiche, seppur con i primi incoraggianti segnali di ripresa registratisi sul finire dell’anno.

banca macerata bilancio (3)Nel complesso contesto congiunturale, la Banca ha attivamente operato, accrescendo la competitività in termini di efficacia ed efficienza dei servizi – che si è riflessa nello sviluppo del portafoglio clienti – e confermando il sostegno finanziario a famiglie e imprese meritevoli. La raccolta complessiva da clientela (raccolta diretta più indiretta) si è attestata a 293,9 milioni di euro (+16% rispetto al 2012) segnando performance superiori al sistema maceratese e marchigiano. La raccolta diretta è stata pari a 209,2 milioni di euro (più 14,7%), e quella indiretta è ammontata a 84,6 milioni (+19,2%). I crediti lordi verso clientela sommano 156,3 milioni (+1,5%) contro risultati negativi del sistema provinciale e regionale. Le sofferenze nette sono pari all’8,3% dei crediti verso clientela quale conseguenza delle difficoltà di imprese e famiglie, e soprattutto del degrado delle garanzie immobiliari, che hanno determinato la necessità di importanti accantonamenti negli ultimi due anni.

banca macerata bilancio (2)Le situazioni patrimoniali e di liquidità di BPrM sono confortanti, rispettano ampiamente i requisiti “ex Basilea 3” e pongono la Banca in una situazione di tranquillità operativa. In particolare, il patrimonio netto, compreso l’utile d’esercizio, ammontava, al 31 dicembre 2013, a 25,3 milioni, con un incremento sul 31 dicembre 2012 di 3,7 milioni, ascrivibile essenzialmente al recente aumento di capitale per 3,2 milioni. Il core tier1 ratio era pari al 14,1% e il total capital ratio si attestava al 14,3%. La Banca opera attraverso un sistema multicanale integrato costituito da 3 Filiali, 3 BPrM-Punti servizio, 21 promotori finanziari, il sito internet, oltre ad ATM, POS e Remote banking per le imprese. Nell’anno in corso sono previste le aperture di una Filiale a Porto San Giorgio e di un BPrM-Punto servizi a San Severino.

banca macerata bilancio (1)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X