Daniel Taddei è il nuovo segretario
della Cgil Macerata

Il direttivo lo ha eletto con 46 voti favorevoli e 1 astenuto. Succede ad Aldo Benfatto nella guida provinciale del sindacato
- caricamento letture
Daniel Taddei, nuovo segretario provinciale della Cgil Macerata

Daniel Taddei, nuovo segretario provinciale della Cgil Macerata

Daniel Taddei è il nuovo segretario provinciale della Cgil di Macerata. E’ stato eletto dal Comitato Direttivo con 46 voti favorevoli e un astenuto. Taddei, 45 anni, sposato e padre di due bambine, ha una lunga storia di impegno sociale e sindacale. Dal 1990 al 2000 ha costituito e preso parte a varie associazioni culturali e politiche a San Severino e nell’alto maceratese. A Bologna ha partecipato al movimento studentesco universitario  “La Pantera”. Durante il periodo universitario ha svolto varie attività di lavoro precario nell’ambito del settore informatico multimediale e grafico 3d. E’ stato anche consigliere comunale e capogruppo di minoranza a San Severino nel periodo in cui era sindaco Eusebi e assessore Sgarbi. Nel 2000 ha iniziato la collaborazione con la Cgil di Macerata seguendo in particolare i disoccupati e i lavoratori precari. Poi è diventato responsabile dell’immigrazione ,  successivamente  Segretario Flai, il sindacato che rappresenta i lavoratori agricoli e dell’alimentazione. Nel 2003 e’ stato nominato responsabile dei lavoratori dipendenti dalle aziende artigiane ed eletto nella segreteria della Filtea ( settore tessile calzaturiero). Dal 2004 al 2012 e’ segretario generale della categoria Fillea, lavoratori dell’edilizia e del legno. In questo periodo si e’ particolarmente distinto nella vertenza Poltrona Frau e ha seguito con grande attenzione la contrattazione per i lavoratori edili impegnati nella “Quadrilatero”. Dal 2012 e’ in Segreteria provinciale della Cgil con l’incarico di responsabile organizzativo. “Ringrazio tutto il Direttivo per la fiducia che mi ha espresso” – ha detto Taddei nel discorso di insediamento – “Mi impegnerò con grande determinazione e responsabilità per la difesa e la tutela dei diritti dei lavoratori e dei pensionati, ed anche di chi il lavoro lo cerca o lo ha perso. La Cgil di Macerata dovrà proseguire ad affrontare grandi sfide anche a causa di una crisi drammatica che produce profondi mutamenti sociali. Per far questo avremo bisogno di innovazioni anche organizzative e di ruoli, facendo tesoro delle esperienze fino ad ora cumulate“. A conclusione del suo intervento, Daniel Taddei ha ringraziato Aldo Benfatto per il lavoro svolto sino ad oggi, per la Cgil e per i lavoratori, chiedendogli un impegno per contribuire al nuovo progetto di riorganizzazione della Cgil di Macerata.

***

Lo scorso 7 marzo l’elezione del nuovo direttivo della Cgil con l’attacco del segretario uscente Aldo Benfatto al “sistema dei soliti amici”. (leggi l’articolo).



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X