L’Elfa chiede strada al Francavilla
In palio la finale dei play off

SECONDA CATEGORIA - Mister Bernabei: "Abbiamo un solo risultato a disposizione, faremo di tutto per vincere"
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
La formazione dell'Elfa Tolentino

La formazione dell’Elfa Tolentino

di Marco Cencioni

“Comunque vada sarà un successo”. L’aforisma di Piero Chiambretti è perfetto per fotografare il momento che sta vivendo e che vivrà l’Elfa Tolentino, impegnata domani nella semifinale playoff del campionato di seconda categoria girone F. Infatti, Battellini e compagni hanno già raggiunto un traguardo davvero importante, quello di arrivare agli spareggi che mettono in palio un posto in prima categoria e, a prescindere dall’esito del match contro il Francavilla, possono ritenersi davvero soddisfatti per aver ottenuto un risultato meritato e ampiamente sopra le aspettative. “Arrivare a questa partita è una grossa soddisfazione per i ragazzi: eravamo partiti per raggiungere la salvezza quanto prima, ora ci troviamo ad affrontare una sfida così importante”, afferma Fabrizio Bernabei, l’allenatore giunto alla seconda stagione consecutiva sulla panchina della squadra tolentinate. “Abbiamo mantenuto un andamento molto regolare. Il rientro di alcuni ragazzi infortunati e l’arrivo di alcuni rinforzi sono gli aspetti che ci hanno permesso di accumulare i punti necessari per concludere il campionato dietro a formazioni di assoluto valore, costruite per lottare per il vertice. La nostra forza è stata proprio quella di procedere in maniera costante nelle prestazioni. Ovviamente, l’identità di un gruppo costruito da amici in campo e fuori, la mancanza di pressioni che possono incidere nell’ottenere i risultati e una società seria, attenta e sempre presente, sono le basi che ci hanno permesso di emergere dal gruppo delle sette – otto squadre che potevano lottare per lo stesso traguardo: è stato un campionato molto equilibrato, trovarci ancora in lotta arrivati a questo punto è davvero un motivo d’orgoglio per tutti noi”. Il momento della svolta, secondo il tecnico, è stato nella penultima partita del girone d’andata, quando l’Elfa si è imposta in casa del Fabiani Matelica, una delle dirette concorrenti per un posto al sole. “Abbiamo affrontato una compagine molto organizzata e lo abbiamo fatto da squadra vera. Da allenatore ti accorgi quando i tuoi ragazzi ti seguono, quando riescono a mettere in campo quello che provi in allenamento, quando il tuo valore può competere e superare quello dell’avversario: al termine del match ho capito che potevamo dire la nostra sino alla fine, e cosi è stato”. Alla vigilia della semifinale playoff, il mister tolentinate non nasconde la voglia di affrontare in maniera spregiudicata l’incontro che potrebbe regalare la finale contro il Muccia. “Giocheremo contro una compagine abituata ad esprimersi sul proprio campo, di sicuro valore, composta da ottimi giocatori. Per noi, giunti a questo punto, non cambia nulla. E’ una gara secca, abbiamo solo un risultato a disposizione: faremo di tutto per vincere a Francavilla e continuare il nostro cammino”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X