Matelica senza il re dei bomber
In casa dell’Angolana
per difendere il 2° posto

SERIE D - I ragazzi di Carucci a Città Sant'Angelo saranno privi di Cacciatore e D'Addazio. Rientra Scartozzi, parte il rush finale con il Termoli per la piazza d'onore
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
L'allenatore del Matelica Fabio Carucci

L’allenatore del Matelica Fabio Carucci

di Sara Santacchi 

La settimana corta (domani si torna già in campo per la trentaduesima di campionato) ha costretto agli straordinari il Matelica, in vista della partita con la Renato Curi Angolana, la  prima di due trasferte consecutive. Ci saranno due assenze non da poco in terra abruzzese, ironia della sorte proprio dei due abruzzesi Cacciatore e D’Addazio. Il capocannoniere del torneo sarà costretto a guardare la partita dalla tribuna in virtù delle due giornate di squalifica inflittegli dal giudice sportivo. Per il difensore centrale, invece, lo stop sarà dovuto ancora all’infortunio che non l’ha fatto giocare neanche domenica, contro il Celano. Mister Carucci, pur consapevole dell’importanza delle pedine mancanti, non intende drammatizzare più del dovuto “sappiamo bene quanto sia importante Cacciatore per noi e per il nostro gioco- ammette – con questo non intendo di certo lamentarmi, visto che fortunatamente posso contare su giocatori come Staffolani, Api, Jachetta, Cognigni e tanti altri”. Ancora da valutare su chi ricadrà la scelta finale. La rifinitura renderà tutto più chiaro “in effetti sto considerando diverse opzioni.

Cristian Cacciatore

Cristian Cacciatore

Come a Civitanova servirà riorganizzarci un attimo – spiega Carucci – Ai ragazzi ho chiesto di tenere duro e cercare di dare tutto domani, poi avranno quattro giorni di riposo in cui ricaricare le pile”. E in Abruzzo si preannuncia un’altra sfida dal momento che la vittoria dell’Angolana nell’ultima giornata ha rivitalizzato le speranze salvezza “sicuramente troveremo una squadra con gli stimoli a mille dopo aver vinto uno scontro diretto al 93’, ma non ci lasciamo spaventare. Per loro è l’ultima spiaggia, noi sappiamo quali sono i nostri obiettivi”. Torna a disposizione il centrocampista Scartozzi che tornerà a fare da regista in mezzo al campo. Non è escluso che gli possa essere affiancato Gadda dal primo minuto. Gilardi farà nuovamente coppia con Ercoli al centro della difesa. “Speravo in un finale di stagione in cui poter avere tutti a disposizione – spiega Carucci – dopo gli infortuni nei mesi passati speravo di poter tornare a contare su tutti, ma nel calcio capita. Non resta che rimboccarci le maniche ed essere più concentrati che mai”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X