Corridonia travolgente col Vismara
Riaperto il discorso salvezza

ECCELLENZA - La vittoria per 3-1 contro la formazione pesarese rimette pienamente in corsa i ragazzi di Da Col
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Il Corridonia può esultare

Il Corridonia può esultare

Il Corridonia contro il Vismara ha conquistato una vittoria meritata che sarebbe potuta essere anche più rotonda. Questa volta la squadra ha risposto presente, lottando, come non mai, e per di più con tanta rabbia in corpo per dimenticare in fretta la delusione di domenica scorsa. Il duo Minella-Mariani è stato autore di belle giocate, che creavano con tanta facilità scompiglio nella retroguardia ospite. Parte subito forte il Corridonia ed al primo minuto un siluro di Mariani viene deviato da un difensore in angolo. Al 2′ c’è la risposta del Vismara con una conclusione di Ruggeri alta. Al 4′ Zonghetti impegna Paniccià con una parata a terra. Al 10′ arriva il vantaggio del Corridonia con azione di Silvestri che dà a Viti e cross al centro di quest’ultimo, Mariani all’altezza del dischetto anticipa di testa il marcatore e mette in rete. Al 15′ Minella pasticcia in area e viene anticipato al momento della conclusione. Al 20′ arriva il raddoppio con Viti che svetta di testa per raccogliere un servizio di Mariani e palla nel sacco. Al 21′ rovesciata di Minella che si stampa sulla traversa. Al 23′ diagonale di Mariani bloccato da Gerbino. Al 26′ il Vismara va in gol con Cabello che sorprende Paniccià con un calcio di punizione. Al 31′ Minella, solo davanti al portiere mette incredibilmente a lato. Si rifà però due minuti più tardi quando supera Gerbino con un preciso diagonale. Nella parte finale del primo tempo reazione ospite affidata ad un paio di conclusioni di Rossini, che non sono precise. Nella ripresa la squadra pesarese forza i tempi nella speranza di accorciare lo svantaggio. Però la squadra di Da Col, riesce sempre a controllare le iniziative ospiti, anzi spesso crea problemi con le ripartenze veloci che creavano sistematicamente scompiglio nella retroguardia ospite. Al 20′ c’era l’espulsione di Viti, parsa esagerata per l’accaduto, che obbligava il Corridonia ad ergere un muro protettivo davanti Paniccià, che comunque non correva seri pericoli.

il tabellino:

CORRIDONIA (4-4-2): Paniccià 6, Pierluigi 6,5, Silvestri 6, Marcatili 7, Tentella 7, Sensi 7, Zancocchia 7, Viti 6, Taglioni 6 ( dal 47st Fusari n.g.), Mariani 7 ( dal 44st Nerpiti n.g.), Minella 7 ( dal 42st Pistelli n.g.) a disposizione: Lulani, Rossi, Verdecchia e Marinsalda – allenatore: Da Col.

VISMARA (4-4-2): Gerbino 6,5, Biagini 6, Ruggeri 6,5, Bartoli 6, Liera 6, Gentili 6, Vaierani 6 ( dal 40st Pini n.g.), Velija 6 ( dal 12st Piermaria n.g.), Rossini 6 ( dal 12st Tebaldi n.g.), Cabello 7, Zonghetti 6,5 a disposizione: Mununi, Tarini, Barbarini e Bellucci – allenatore: Scardovi.

RETI: 10pt Mariani, 20pt Viti, 26pt Cabello e 33pt Minella.

Arbitro: Giaccaglia di Jesi ( Bejko – Forconi).

Ammoniti: Velija, Marcatili e Pistelli. Espulso Viti al 20st. Angoli 6 a 3 per il Corridonia. Tempi di recupero 1 + 4.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X