Svuota la cantina,
scopre le armi dei partigiani
Disinnescate cinque bombe

E’ successo a Camerino, al nuovo proprietario di un’abitazione in via Farnese
- caricamento letture

 

Pulire la cantina della propria abitazione, da poco acquistata, e ritrovarvi delle armi risalenti alla Seconda guerra mondiale. E’ successo a Camerino, al nuovo proprietario di un’abitazione in via Farnese che, mentre era impegnato a sistemare il proprio seminterrato, nei giorni scorsi ha trovato in una scatola, dentro a un foro scavato in un muro, cinque bombe a mano e due pistole riconducibili al secondo conflitto mondiale. Non è escluso che potessero appartenere ai partigiani, dal momento che proprio quel luogo sembra sia stato uno dei loro nascondigli durante la Liberazione. Armi spuntate fuori per caso e la cui presenza è stata subito denunciata dal proprietario ai carabinieri della Compagnia di Camerino, di cui neanche il precedente inquilino della casa era a conoscenza. Le bombe sono state disinnescate oggi, intorno alle 12, dagli artificieri dell’esercito che hanno provveduto a portarle in una posizione sicura, in un campo nella frazione di Morro, dove sono state fatte brillare. Come da prassi, nei prossimi giorni, saranno definitivamente distrutte.

(S. San.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =