Bojano radiato dalla serie D
Matelica senza attacco
contro la Civitanovese

IL PUNTO SUL GIRONE F - Alla quarta rinuncia stagionale, la formazione molisana è stata esclusa dal campionato. Mister Carucci al Polisportivo dovrà fare a meno di Cacciatore, Cognigni e Spitoni, fermati per un turno dal giudice sportivo
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Luca Cognigni, attaccante del Matelica

Luca Cognigni, attaccante del Matelica

di Andrea Busiello

Alla quarta rinuncia consecutiva, il Bojano è stato radiato. Non che la notizia colga di sorpresa gli addetti ai lavori ma di certo arrivare a tanto è veramente brutto per tutto il movimento calcistico. La formazione molisana ha accusato gravi problemi finanziari praticamente dall’inizio della stagione. Nel primo mese il gruppo costruito ha dato del filo da torcere a tutti gli avversari, poi una volta che i rimborsi non si vedevano i migliori si sono svincolati e la squadra è stata costuita da un manipolo di ragazzini che in giro per l’Italia hanno preso dai 5 agli 11 gol a partita. Insomma, gare che non servivano a nessuno. Ai giovanotti molisani che puntualmente venivano umiliati e alle squadra avversarie che dovevano solo decidere quanti gol realizzare. Ecco dunque che all’inizio di aprile succede quelloche nessuno vorrebbe: la società molisana in questo lasso di tempo ha accumulato debiti per oltre 40 mila euro e per non pagare gli stessi si è arrivati alla soluzione più estrema, la radiazione dopo quattro rinunce. D’ora in avanti, le cinque squadre che dovevano giocare contro i molisani vinceranno a tavolino le rispettive gare. Nel pomeriggio si è pronunciato anche il giudice sportivo che ha squalificato tre giocatori del Matelica. In vista della delicata sfida al Polisportivo di Civitanova, mister Carucci dovrà fare a meno del portiere Spitoni e degli attaccanti Cognigni e Cacciatore.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X