Lube, si comincia a fare sul serio
Primo scoglio da superare è Verona

VOLLEY - Al Fontescodella la prima gara dei play off. Il libero biancorosso Hubert Henno: "Vogliamo iniziare bene la serie, il pubblico sarà la nostra arma in più"
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Il libero della Lube Hubert Henno

Il libero della Lube Hubert Henno

Inizia da Macerata l’avventura della Lube nei play off scudetto 2013/2014. Domani sera alle 20.30 i biancorossi ospiteranno infatti al Palasport Fontescodella la Calzedonia Verona, per Gara 1 dei quarti di finale Play off che in questa stagione si disputeranno al meglio delle tre partite. Per capitan Zaytsev e compagni, reduci dal sorpasso su Piacenza all’ultima giornata della stagione regolare, valso il primo posto finale in graduatoria e la conseguente qualificazione alla prossima edizione Champions League, subito una partita da affrontare al massimo per partire con il piede giusto nella serie di sfide decisive per raggiungere l’obiettivo tricolore. Verona, che nel girone di ritorno ha vinto soltanto due gare dopo un’andata chiusa invece al quinto posto, ha terminato la stagione regolare in ottava posizione, l’ultima disponibile per la qualificazione ai play off scudetto. La società informa che ci sono ancora biglietti disponibili: la segreteria societaria al Palasport Fontescodella sarà aperta oggi con orari 9.00-12.30 e 15.30-19.00, e domani sempre dalle 9.00 alle 12.30 e dalle 15.30 fino all’inizio della gara. Per informazioni e prenotazioni telefonare allo 0733-293122. Si ricorda, inoltre, che sono validi gli abbonamenti.

GLI ARBITRI – Cucine Lube Banca Marche – Calzedonia Verona sarà arbitrata da Gianni Bartolini di Firenze e Ilaria Vagni di Perugia.

PARLA HUBERT HENNO – “Abbiamo chiuso la Regular Season nel migliore dei modi contro Piacenza – dice il libero della Cucine Lube Banca Marche – Un successo prezioso, che ci ha consentito di conquistare definitivamente la vetta della classifica. La vittoria di domenica scorsa è stata sicuramente una grande iniezione di fiducia, che ci serviva ed è arrivata nell’occasione giusta. Avevamo infatti di fronte proprio Piacenza, l’avversario diretto per il primo posto. Siamo scesi in campo con grande lucidità, giocando bene in ogni fondamentale. Ripeto, questo risultato ci ha dato davvero grande fiducia. Ora, però, pensiamo esclusivamente ai play off, che vanno affrontati come se fossero un nuovo campionato: ci troveremo infatti di fronte a tutte partite decisive e da vincere. Nella serie dei quarti di finale incontreremo Verona, l’ottava classificata: ricordiamoci che qualsiasi avversario, quando gioca contro di noi, dà sempre il massimo. Nei play off le sorprese ci sono quasi sempre, quindi dobbiamo assolutamente tenere sempre alta l’attenzione. Non possiamo permetterci di avere passaggi a vuoto, e vogliamo iniziare bene la serie sin da gara 1, di fronte ai nostri tifosi. Il pubblico è stato finora il nostro uomo in più, al Fontescodella infatti abbiamo sempre vinto in questa stagione, e cercheremo di confermare il fattore campo anche con Verona”.

CUCINE LUBE BANCA MARCHE MACERATA (1ª) – È alla 18ª partecipazione ai Play Off.La prima volta è stata nella stagione 1995/96, quando negli Ottavi di Finale a gara unica è stata eliminata da Cuneo. Nella stagione 2005/06 ha conquistato il suo primo storico Scudetto vincendo in Finale contro Treviso (3-2 nella serie). Poi sono arrivate tre uscite nelle Semifinali: nel 2008/09 è stata eliminata in gara 5 dalla Copra Nordmeccanica Piacenza, nel 2009/10 è uscita di scena superata dell’Itas Diatec Trentino in quattro match mentre l’anno successivo non ha superato il turno eliminata dalla Bre Banca Lannutti Cuneo. Il riscatto arriva nell’edizione 2011/12: dopo aver battuto i piemontesi in Semifinale, i biancorossi arrivano al V-Day di Assago dove conquistano il loro secondo Scudetto. Nella passata stagione la Cucine Lube Banca Marche è stata invece eliminata in semifinale da Piacenza.

CALZEDONIA VERONA (8ª) – E’ alla sua 6ª partecipazione ai Play Off. La prima fu nel 2004/05, mentre la seconda nel 2005/06: in entrambe le occasioni affrontò e uscì sconfitta sempre nei Quarti di Finale dalla Sisley Treviso. Sempre nei Quarti di Finale la formazione scaligera è stata superata dall’Itas Diatec Trentino nella stagione 2009/10, dalla Bre Banca Lannutti Cuneo nel 2010/11, e nel 2011/2012 (ultima partecipazione) dalla Cucine Lube Banca Marche, che si aggiudicò il girone a tre che comprendeva anche Monza.

I PRECEDENTI – E’ il confronto n. 22 con Verona. La Cucine Lube Banca Marche ha all’attivo 18 vittorie contro le 3 dei veneti, che nella stagione in corso hanno perso entrambe le sfide di Regular Season per 3-0. I cucinieri hanno vinto ben 10 volte su 11 tra le mura amiche. L’unica sconfitta casalinga con i veronesi risale al gennaio 2006 (3-1).

GLI EX – Nella rosa della Cucine Lube Banca Marche sono ben tre, ovvero gli schiacciatori Simone Parodi e Jiri Kovar, in gialloblù rispettivamente nelle stagioni 2008/2009 e 2009/2010, e il centrale Stefano Patriarca, in forza agli scaligeri nel 2011/2012. Anche il tecnico biancorosso Alberto Giuliani è un ex, avendo guidato Verona nel 2008/2009 in A1, e nel finale della stagione precedente nei playoff promozione della A2. Nella Calzedonia ci sono invece due ex biancorossi, tutti ex giocatori del settore giovanile: si tratta del libero Nicola Pesaresi (alla Lube dal 2004 al 2009) e dell’opposto Giacomo Bellei (2006/2007).

A CACCIA DI RECORD – In Campionato: Dragan Stankovic (Cucine Lube Banca Marche Macerata) -11 punti ai 1000. In Campionato e Coppa Italia: Stefano Patriarca (Cucine Lube Banca Marche Macerata) -1 partita giocata alle 200.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X