Centro diurno Alzheimer, Cesaretti: “Lo aspettavamo da tempo”

TOLENTINO
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Jacqueline Cesaretti

Jacqueline Cesaretti

Da Jacqueline Cesaretti, gruppo consiliare Pd Tolentino, riceviamo:

“Con l’attivazione del “Centro Diurno Alzheimer” presso la struttura residenziale per anziani “V. Porcelli” di Tolentino, finalmente trova attuazione quanto anche da noi sempre auspicato. E’ da tempo, infatti, che auspicavamo che si realizzasse una iniziativa importante per le vittime dell’Alzheimer, la cosiddetta “Epidemia Silente”. Si calcola, infatti, che nel 2050 un soggetto su 85 sarà colpito da questa malattia, la quale non è solo una patologia da seguire ma un problema sociale: per questo tutti dobbiamo partecipare attivamente. Il centro diurno, con programmi di stimolazione cognitiva, riveste una significativa utilità nel rallentamento della malattia. “Il caffè Alzheimer”, a sua volta, è utile per la preparazione ed il supporto informativo e psicologico rivolto ai “caregiver” sottoposti a stress fisici ed emotivi, soprattutto nell’evoluzione della malattia. Vista, però, per esperienza la difficoltà di spostare questi pazienti dal loro ambiente, creando in loro inutili motivi di stress, ci permettiamo di suggerire particolare attenzione ai processi diagnostici e di monitoraggio della malattia con la collaborazione di figure professionali dell’Area Vasta 3 dell’Asur. Trattasi di figure che potrebbero, senz’altro, aiutare non solo il malato di Alzheimer e la sua famiglia ma anche gli amministratori a prendere decisioni sempre più appropriate, permettendo una maggiore comunicazione in risposta alle esigenze del territorio e al cambiamento della società. Riteniamo, inoltre, che in un futuro non molto lontano sarebbe utile individuare un luogo dove i malati possano svolgere varie attività in spazi aperti ove sentirsi liberi di muoversi, pur essendo tuttavia controllati, dando così respiro ai familiari che vogliono sì curarli con tutto l’affetto dei loro cuori, ma senza rinunciare a vivere”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X