La Recanatese ci prova fino all’ultimo
Ma con la Jesina finisce in pareggio

SERIE D - Leopardiani in vantaggio con Di Iulio, al quale risponde Cardinali. Tavoni si supera su Cianni, fermato anche dalla traversa. Proteste per un mancato rigore non concesso nel finale a Palmieri
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Il centrocampista Sebastianelli

Il centrocampista Sebastianelli

di Oreste Cecchini

Finisce salomonicamente in parità, come nella passata stagione quando la rete dei locali fu firmata da Palmieri, il derby tra Recanatese e Jesina. Oggi sul tabellino dei marcatori troviamo Di Iulio: la sostanza comunque non cambia, come pure la striscia di astinenza con la vittoria casalinga per i giallorossi. Cosa dovranno fare i supporter leopardiani per vedere vincere in casa i propri beniamini? Ai posteri l’ardua sentenza. E dire che era iniziata nel migliore dei modi la partita, per i ragazzi di Amaolo, subito in palla, con ottime geometrie e discrete finalizzazioni dei propri avanti.
Già al 4′ Galli tocca per la conclusione di Palmieri, che termina fuori, mentre al 9′ l’ex Sebastianelli scalda le mani di Tavoni, che devia in calcio d’angolo. Il gol è nell’aria e al 12′ Sebastianelli, su calcio da fermo, imbecca Di Iulio in area di rigore: questi trafigge l’incolpevole portiere ospite. Al 26′ pericolosa mischia in area Jesina, con Galli che conclude alto. Gli ospiti si svegliano dal torpore e lo fanno con estrema pericolosità, su rilancio delle retrovie di Tafani l’aitante Traini, stretto nella morsa tra Commitante e Narducci, fa a sportellate e spara una cannonata che fa tremare la traversa. Passata la paura la Recanatese porta un’altra minaccia quando Cianni che lancia Galli in area il quale riesce solo a sfiorare la sfera consentendo la parata a Tavoni; lo stesso Tavoni è superlativo su Cianni, e riesce a deviare il suo tiro potente in calcio d’angolo.

Nella ripresa la compagine leoncella va subito a segno; Traini riceve dalla destra ed è bravo a smistare per l’accorrente Mattia Cardinali, che sulla corsia di sinistra supera l’incolpevole Verdicchio.Ristabilita la parità la squadra di Bacci insiste e il giovane Verdicchio ha il suo da fare per sventare le minacce ora di Berardi o di Pierandrei e dello stesso Traini. La Recanatese ha l’opportunità di graffiare su calci piazzati, ma per Galli e Cianni non è proprio giornata. Anche se quest’ultimo proprio allo scadere potrebbe regalare il successo ai suoi, ma la traversa di Tavoni gli nega questa gioia. Al 48′ ci sono alcune proteste per un atterramento di Palmieri contratto in area,ma sicuramente troppo poco per sperare in una vittoria interna che tarda ormai da troppo tempo. Per i leopardiani la classifica resta sempre deficitaria.

***

Il tabellino 

Recanatese 1
Jesina 1

RECANATESE: Verdicchio, Patrizi, Brugiapaglia, Commitante (73′ Garcia), Cianni, Narducci, Di Iulio, Sebastianelli (87′ Moriconi), Galli, Palmieri, Candidi. All. Amaolo.

JESINA: Tavoni, Calcina, Campana (72′ Sassaroli), Strappini, Tafani, Tombari, Carnevali (46′ Perandrei), Berardi, Traini, Cardinali M., Cardinali N. All. Bacci.

Arbitro: Colinucci di Cesena

Marcatori: Di Iulio al 12′, M. Cardinali al 46′

Note: spettatori 400 circa. Calci d’angolo 6-5. Ammoniti Commitante, Tafani



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X